Chiaromonte al top della critica, recensione di lusso su L’Espresso

Shares

Nuovo successo di immagine per le Tenute Chiaromonte, il vino di Acquaviva che ormai è diventato un fenomeno internazionale. L’ultima recensione d’autore arriva niente meno che da Francesco Falcone, degustatore e critico tra i più autorevoli, autore, tra le varie pubblicazioni, di “Autoctoni si nasce”, GoWine Editore. Sull’ultimo numero del settimanale L’Espresso, Falcone ai esprime così sulla cantina acquavivese: “IMG-20160326-WA0005Se oggi il comprensorio pugliese di Gioia del Colle merita l’appellativo di Grand Cru il merito è in gran parte di Nicola Chiaromonte. Salvaguardando una decina di ettari di vecchi alberelli coltivati su terreni rossi e rocciosi, produce vini che coniugano potenza e misura, calore e sapidità”. L’elogio va in particolare al “Primitivo Contrada Barbatto: seducente il 2012, solido il 2010, gioioso il 2010”.

Potrebbero interessarti anche...