Il 30 e il 31 luglio torna il Distorsioni Sonore Festival

Shares

distorsioni-sonore-2016Il 30 e il 31 luglio torna puntuale il Distorsioni Sonore Festival, giunto alla sua terza edizione e nato grazie alla proficua collaborazione fra i ragazzi dell’Associazione Culturale ARCI “URLO” di Acquaviva delle Fonti e Felice Casucci, già organizzatore del noto festival di musica jazz Argojazz Pisticci.

Il festival, che si svolge ad Acquaviva delle Fonti a fine luglio, torna per questa edizione nella sua storica location in Piazza dei Martiri, una volta cuore pulsante del centro storico del paese e ritornata oggi a splendere ed a vivere grazie ai lavori di restauro da poco terminati.

Il DSF si propone di portare sul palco artisti e generi sempre diversi; quest’anno ad andare in scena sono due grandi nomi della scena musicale italiana: ad aprire la prima serata, il 30 luglio, saranno i MOKADELIC, eclettica band romana autrice della colonna sonora di vari lavori cinematografici (A.C.A.B., Come dio comanda) nonché della colonna originale della notissima serie Gomorra, andata in onda su Sky e di cui si è da poco conclusa la seconda stagione.

La sera seguente, il 31 luglio, il DSF ospiterà sul palco RAIZ & RADICANTO, collaudata collaborazione fra l’ex leader e voce degli Almamegretta e il gruppo barese che unisce all’anima folk la canzone d’autore, conall’attivo dieci album e numerosissime collaborazioni (Rai, Dario Fo, Teresa De Sio, Roberto Saviano).

In entrambe le serate, intorno alle ore 20,30, precederanno i concerti gli incontri organizzati per l’edizione 2016 del Festival della Polemica, il giorno 30 luglio con il giornalista Matteo Riccianelli dibatterà con Michele De Feudis sul tema del “populismo”, il 31 luglio precederà l’altro concerto l’incontro scontro tra Gianluca Da Luiso e Maria Silvia Spinelli sul tema “la fuga dei cervelli “.

I concerti sono a ingresso libero, per informazioni contattare i numeri telefonici 080 767222 – 3382366201

Questo il PROGRAMMA del Distorsioni Sonore Festival:

 

mokadelic

foto: www.colonnesonore.net

Sabato 30 luglio 2016 – MOKADELIC
ore 21:00 – Piazza dei Martiri – Distorsioni Sonore Festival Acquaviva delle Fonti

Durante l’inverno del 2000 avviene l’incontro tra i quattro membri originari Alessio Mecozzi, Cristian Marras, Alberto Broccatelli e Maurizio Mazzenga, ha inizio la storia dei Mokadelic, con il nome Moka.  Nel 2002 esce il primo cd autoprodotto I Plan on Leaving Tomorrow. Nel corso degli anni vari brani sono inseriti in compilation a tiratura nazionale e la band condivide il palco live con gruppi di livello internazionale come Explosions in the sky, Mono, Ulan Bator, Tarentel, Giardini di Mirò, port-royal, Murcof….
Nel 2004 iniziano la loro collaborazione con il cinema. Nel 2006 viene portato a compimento il nuovo album in studio Hopi, due brani tratti dal cd compongono la colonna sonora del cortometraggio Fib1477, in concorso alla 63ª mostra internazionale di cinematografia di Venezia.

Durante questo periodo avviene anche la costituzione del nucleo attuale della band.
Il 2008 è un anno importante per la band, un periodo di cambiamenti e avvenimenti. La prima grande novità è proprio nel nome, che da Moka si modifica in Mokadelic. In seguito il musicista Niccolò Fabi propone al gruppo di fare parte del progetto Violenza 124, ed è così che i Mokadelic registrano il brano Red July. Ai Mokadelic è affidata, dal regista Gabriele Salvatores, la composizione della colonna sonora originale del film Come Dio comanda, tratto dall’ultimo omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti, ottenendo così la nomination come miglior colonna sonora ai Nastri d’argento 2009.
Prosegue la collaborazione con il cinema: i Mokadelic arrangiano la colonna sonora originale del film MarPiccolo di Alessandro Di Robilant.
Il gruppo suona nel brano Parti di me, incluso nell’album di Niccolò Fabi Solo un uomo.
Nel 2011 i Mokadelic firmano la colonna sonora originale del film di Stefano Sollima ACAB – All Cops Are Bastards, tratto dall’omonimo libro di Bonini.
Il film Pulce non c’è di Giuseppe Bonito, di cui i Mokadelic hanno composto l’intera colonna sonora, è in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2012 nella sezione Alice nella città. Il film vince il premio speciale della giuria.
Nel 2013-14 compongono la colonna sonora di Gomorra – La serie, regia di Stefano Sollima, Francesca Comencini e Claudio Cupellini. La serie, in Italia trasmessa da Sky Atlantic, è stata venduta in più di cinquanta paesi tra cui Germania, Francia, Scandinavia, Regno Unito, America Latina e Stati Uniti d’America

MEMBRI:
Alberto Broccatelli (drum), Cristian Marras (bass), Maurizio Mazzenga (guitar), Alessio Mecozzi (guitar, synth), Luca Novelli (piano, guitar), Andrea Cocchi (visual)
https://www.facebook.com/Mokadelic/?fref=ts

 

RAIZ- RADICANTO

foto: www.arealive.it

Domenica 31 luglio 2016 – RAIZ & RADICANTO
ore 21:00 – Piazza dei Martiri – Distorsioni Sonore Festival Acquaviva delle Fonti

RAIZ & RADICANTO
Musica Immaginaria Mediterranea
una musica immaginaria mediterranea, meticcia, un concerto che nasce dall’incontro di Raiz con Giuseppe De Trizio e Fabrizio Piepoli leaders dei Radicanto consolidato negli ultimi anni con la realizzazione di tour e lavori discografici. Un concerto nuovo, potente e raffinato al tempo stesso, in cui l’universo sonoro di voci che si intrecciano a ritmi cadenzati, gli echi delle corde, delle pelli e dei papiri, scivolano come rivoli di un racconto che sembra non avere mai fine. Brani d’autore di Raiz e degli Almamegretta riletti con ritmicità ed eleganza in una chiave destrutturata e riportata in filigrana alla propria essenza: la dimensione del viaggio. Cantighe sefardite, salmi, canzone napoletana, fado portoghese, ritmi nordafricani, mediorientali, asiatici: lingue e linguaggi che si inseguono, una “democrazia del pentagramma”, il mediterraneo come una realtà panregionale, senza frontiere. Parole che si fanno suono non nel senso che diventano testo di una canzone, ma che evocano la canzone. In un momento storico in cui tutto è ultraparcellizzato, nel mondo del lavoro come nell’arte, abbiamo pensato ad un’operazione di interazione come questa: una cosa che oggi è desueta ma che era all’ordine del giorno solo l’altro ieri… Ci piace pensare che le espressioni artistiche, benchè di varia natura, siano sempre il risultato di interazione e reciproca influenza: e così l’atmosfera di un concerto piuttosto che di un disco sono spesso il risultato di altri ascolti, di visioni di film o contemplazione di opere di arte figurativa, oltre che naturalmente del personale vissuto degli artisti che lo propongono.

MEMBRI:
Giuseppe De Trizio (chitarre, mandola e mandolino); Fabrizio Piepoli (voce, basso, percussioni); Maria Giaquinto (canto e recitazione); Adolfo La Volpe (chitarre, oud); Francesco De Palma (batteria, percussioni); Giovanni Chiapparino (fisarmonica.)

https://www.facebook.com/Raiz-Radicanto-310153435831306/?fref=ts

TUTTI GLI EVENTI DEL DISTORSIONI SONORE FESTIVAL SONO ASSOLUTAMENTE GRATUITI

Potrebbero interessarti anche...

Shares