Acquaviva e Cassano tra i Comuni che attraggono più pendolari

Shares

IpresAcquaviva e Cassano sono tra i Comuni pugliesi che alimentano maggiori flussi pendolari: su mille posti di lavoro, 649 sono, dal lato dell’offerta, ricoperti da soggetti residenti nei due Comuni, mentre gli altri provengono da altre località.

E’ uno dei dati che emerge dall’ultimo rapporto dell’Istituto pugliese di ricerche economiche e sociali, al quale ha dato un prezioso contributo lo studioso acquavivese Nunzio Mastrorocco, curandone la validazione statistica dei dati dati come autore della ricerca, dell’analisi e del saggio citato.

Il numero relativamente basso di lavoratori indigeni del Sistema locale del lavoro di Acquaviva (l’incidenza del pendolarismo è più alta, in rapporto alla popolazione, solo nel comprensorio di Rutigliano) si accompagna all'”indice di centralità”, che se è superiore a 1 evidenzia un saldo attivo tra pendolari in entrata e in uscita e sia Acquaviva che Cassano soddisfano questo requisito, che in Puglia non moltissime altre città possono vantare.

Merito soprattutto dell’ospedale Miulli, ma anche di molte aziende della zona industriale acquavivese.

Potrebbero interessarti anche...

Shares