Il 16 dicembre ad Acquaviva: ADDICTED, Serie TV e Dipendenze

Shares

Sabato 16 novembre alle 18, alla libreria In Mondadori di Acquaviva delle Fonti (via Giovanni XXIII, 39/41) si presenta “Addicted”. Serie TV e dipendenze

Intervengono la curatrice Carlotta Susca e Michele Casella (autore di uno dei saggi).

Presenta Luciano Aprile (docente di Filosofia e Storia)

– Ingresso libero –

ADDICTED – Serie TV e dipendenze

Il 16 dicembre ad Acquaviva: Serie TV e dipendenzeLe serie TV spesso rappresentano personaggi in preda alle dipendenze, ma sono a loro volta dipendenti: dal cinema, dalla musica, dal budget.

Allo stesso tempo, costringono lo spettatore a una visione compulsiva grazie alla forza delle loro trame e dei protagonisti a cui danno vita, e l’addiction del pubblico si manifesta anche sui social media e sui forum online.

Addicted esplora varie forme di dipendenza nelle serie TV; i saggi di questo volume spaziano da Twin Peaks a The Big Bang Theory, da Gomorra a Stranger Things, passando per Fargo, Love, How I Met Your Mother, The Knick, Better Call Saul e numerose altre, per analizzare diversi livelli e tipologie di addiction seriale. Una generazione cresciuta con la TV e le narrazioni audiovisive le utilizza per rintracciare dei percorsi di senso e farne storie da raccontare.

Le illustrazioni di Addicted Serie TV e dipendenze sono di SoniaQQ.

www.tvaddicted.it

Carlotta Susca (1984) è editor, ghost writer e consulente editoriale. Laureata in Scienze della Comunicazione, ha due lauree specialistiche (in Editoria libraria e multimediale e in Filologia moderna) ed è dottoranda all’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’ con un progetto di ricerca sulle serie TV nell’ambito della Teoria della narrazione. È stata docente per tre anni del del laboratorio di Editoria libraria e multimediale all’Università di Bari; tiene corsi di editoria e scrittura e scrive di serie TV su Letteratitudine e su Culture Future. Ha pubblicato la monografia David Foster Wallace nella Casa Stregata. Una scrittura fra Postmoderno e Nuovo Realismo (Stilo 2012).

Michele Casella è giornalista ed esperto di comunicazione. Ha scritto per «La Repubblica XL», «Alias», «Pagina99», «Il Manifesto», «Il Sole 24 Ore», «Il Corriere del Mezzogiorno», «Neural», «Rockerilla», «Sentireascoltare». È stato vicepresidente del Distretto Produttivo “Puglia Creativa”, dove ha coordinato il settore “multimedia e broadcast”. È direttore responsabile di “Pool” e di “Pool Academy”, in partenariato con l’Università degli Studi di Bari e il Master in giornalismo della Regione Puglia. È Project Manager del festival del giornalismo “L.ink” e direttore artistico del “Loop Festival”. Tiene seminari e docenze per l’Università di Bari e per l’Ordine dei Giornalisti.

 

Potrebbero interessarti anche...

Shares