Ancora sanzioni per l’Impresa Del Fiume. 1.500 euro in meno a settembre per carenze del servizio

Shares

Anche a settembre, il Comune di Acquaviva ha sanzionato l’Impresa Del Fiume, azienda concessionaria del servizio di raccolta rifiuti, per circa 1.500 euro, decurtandoli dal previsto canone mensile per accertate inadempienze contrattuali.

Ne da notizia l’Assessore all’Ambiente Francesco Bruno con un comunicato diffuso oggi che riportiamo qui di seguito:

assessore Francesco Bruno, ancora sanzioni per l'Impresa Del FiumeAnche per il mese di Settembre, come in quelle precedenti, la ditta Impresa Del Fiume ha subito una decurtazione dal canone mensile per la raccolta rifiuti, di 1.500 euro, a causa di inadempienze contrattuali.

Nel mese scorso sono state infatti rilevate carenze nello spazzamento di alcune zone e la mancata modifica del calendario sul sito aroba5.it.

Costanti controlli sull’attività della ditta sono svolti a cura della Direzione dell’Esecuzione del Contratto (D.E.C.) che ogni mese monitora le attività svolte, rileva le inadempienze e stabilisce le eventuali decurtazioni.

Questi controlli si associano a quelli che abbiamo già attivato nei cestini pubblici gettarifiuti e nei mastelli privati dell’indifferenziato, con il supporto delle guardie ambientali.

Così come proseguono controlli per i rifiuti abbandonati nelle campagne, che stanno producendo diverse sanzioni, ultime delle quali emesse a due cittadini cassanesi per aver abbandonato rifiuti in zona “campo dei missili”.

Potrebbero interessarti anche...