Arriva ad Acquaviva l’Automedica di Soccorso Avanzato

Shares

La Asl di Bari mette a disposizione una nuova Automedica di Soccorso Avanzato per quattro comuni della Città Metropolitana, tra cui Acquaviva delle Fonti. 

Acquaviva delle Fonti, Giovinazzo, Ruvo di Puglia e Noicattaro sono i destinatari della nuova automedica, un mezzo di soccorso avanzato ed un importante tassello nel sistema di emergenza territoriale, che permetterà il rapido trasporto sul luogo dell’evento critico di un’équipe sanitaria con competenze avanzate e della relativa attrezzatura medica.

Automedica di Soccorso Avanzato

– Foto Web solo esemplificativa –

Caratteristica peculiare di questo mezzo è la possibilità che, dopo la valutazione del paziente e l’erogazione delle prime cure, l’équipe possa, in base alla gravità del quadro clinico, accompagnare il paziente in ospedale a bordo dell’ambulanza oppure riprendere attività di automedica, affidando il paziente alle cure dell’equipaggio dell’ambulanza intervenuta.

L’automedica può quindi fornire supporto avanzato ai mezzi di soccorso di base in caso di situazioni gravi o particolarmente complesse, oppure, a volte, intervenire per trattare direttamente un paziente che non necessiti del successivo trasporto in ospedale.

La consegna dei nuovi mezzi di soccorso avanzato avverrà questa mattina, 4 dicembre, al Centro Polifunzionale di Noicattaro. 

Saranno presenti il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, il Direttore Generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce, e i sindaci dei quattro Comuni destinatari delle nuove automediche Tommaso Depalma, Davide Carlucci, Pasquale Chieco e Raimondo Innamorato.

Potrebbero interessarti anche...