Benevento e Maurizio sospesi per un anno dal PD

Shares

La Commissione Provinciale di Garanzia del PD ha ritenuto il loro comportamento dannoso per l’immagine del partito.

Alessandro Benevento e Angelo Maurizio

Alessandro Benevento e Angelo Maurizio

Il verbale della decisione:

La Commissione Provinciale di Garanzia del PD si è riunita in data 18.01.2019, sono presenti:

Clavelli Anna Rosa, Maggipinto Stefano, Mastrorilli Pasqua Lia, Tafaro Emilio, Vurchio Gianluca.

La Commissione ha valutato il ricorso presentato nei confronti del dott. Angelo Maurizio per aver pubblicamente comunicato di non sostenere, nel ballottaggio per l’elezioni del sindaco di Acquaviva delle Fonti, il candidato indicato ufficialmente dal PD.

Ha valutato anche il ricorso presentato nei confronti del dott. Alessandro Benevento per aver indicato di non votare il candidato sostenuto dal PD e di aver utilizzato parte dello spazio elettorale concesso al PD ed assegnato alla sua persona in quanto candidato sindaco del PD nel primo turno elettorale.

I dottori Maurizio e Benevento hanno giustificato i propri comportamenti come consequenziali alla campagna elettorale svolta nel primo turno elettorale.

In realtà la loro posizione è stata l’esatto opposto delle posizioni politiche pubbliche, a favore di Davide Carlucci, espresse, durante il turno di ballottaggio, dal Segretario Regionale Marco Lacarra, dal segretario Provinciale Ubaldo Pagano e dal segretario cittadino del PD Mimmo Martellotta.

La Commissione ha ritenuto che il loro comportamento, ha provocato danno all’immagine del partito essendo andato oltre la libertà individuale di espressione di voto per aver utilizzato una manifestazione pubblica, interpretabile come promessa dal PD o da parte del PD, in cui hanno affermato di non appoggiare il candidato prescelto ed indicato con pubblico manifesto dal PD.

Per tali motivi a maggioranza decide per la sospensione di un anno dal partito dall’albo degli elettori.

Potrebbero interessarti anche...

Shares