Biancoblu fermati dalla Virtus Molfetta (0-0) su di un campo ai limiti della praticabilità (e regolarità)

Shares

I Biancoblu perdono altri punti per strada a Molfetta.

Sotto un vero e proprio nubifragio abbattutosi nel corso del secondo tempo (la gara è stata interrotta per quindici minuti) e su di un campo ai limiti della praticabilità (per la pioggia ma anche per le dimensioni incredibilmente ristrette del terreno di gioco) i Biancoblu di mister Fumai non riescono a concretizzare le occasioni create e vengono graziati nel finale quando la conclusione dell’attaccante molfettese termina sulla traversa.

Biancoblu fermati dalla Virtus Molfetta (0-0)

Biancoblu fermati dalla Virtus Molfetta (0-0) su di un campo ai limiti della praticabilità (e regolarità)

La cronaca

L’avvio di gara è di marca biancoblu. Al 5’ Lagravinese (F) si ritrova davanti al portiere ma ritarda la conclusione prima di essere atterrato in area ma per l’arbitro non ci sono gli estremi per la concessione del penalty. Al 12’, dagli sviluppi di calcio piazzato, Carnevale (F) crossa per l’accorrente Laneve che da ottima posizione non riesce a impattare di testa. La Virtus ci prova con un tiro sbilenco dalla tre-quarti di De Cesare che termina a lato. Al quarto d’ora Cicero (F) riceve al limite dell’area ma calcia debolmente tra le braccia del portiere avversario Raimondi. La partita non è delle più entusiasmanti, anche a causa delle ridotte dimensioni del terreno di gioco che non permettono ai biancoblu di imbastire particolari manovre. Al 40’ Antonelli (M) ci prova da fuori ma Miale (F) è attento e controlla senza difficoltà. Poco prima dell’intervallo Colaianni (F) calcia alto dalla distanza.

In avvio di ripresa Cicero (F) serve per l’accorrente Carnevale che, a tu per tu con il portiere avversario Raimondi, si lascia respingere la conclusione a colpo sicuro. Qualche minuto più tardi è ancora Antonelli (M) a crossare per il compagno Guadagno che arriva in ritardo e non riesce a concludere. Al 60’ mister Tafuni (sostituisce lo squalificato Fumai) richiama in panchina Cicero. Al suo posto l’esordio stagionale di Antonicelli. È lo stesso Antonicelli al 65’ a crossare in area, ma Carnevale è in ritardo e si fa anticipare dal difensore avversario. Al 67’ sul “G. Petrone” di Molfetta si abbatte un vero e proprio nubifragio e l’arbitro, il Sig. Nicolae Cosmin Dediu è costretto a sospendere la gara per circa 15 minuti. Al rientro in campo delle squadre, Lagravinese e Carnevale lasciano il posto a Vasco e ad Abrusci, riaggregato in gruppo per sopperire ai numerosi infortuni del reparto offensivo dei biancoblu. Il terreno è reso ormai impraticabile a causa delle abbondanti piogge. All’80’ Tisci (F) prende il posto di Colaianni. All’86’ Mezzina (M) in contropiede calcia dalla lunghissima distanza e la sfera termina sulla traversa. La partita si conclude con un’azione di Abrusci (F) che, allo scadere dei 5’ di recupero concessi, si allunga troppo la palla e non riesce a calciare da ottima posizione.

Tabellini

VIRTUS MOLFETTA: Raimondi, Tammacco, Tesoro L., Tesoro S., Diniddio, De Gennaro, Serino (46’ Mezzina), Cormio, De Cesare, Antonelli, Guadagno (60’ De Palma). A DISP.: Xhafaj, De Pinto A., Minervini, Mininni, Lovino, De Pinto G. All. De Ruvo Giancarlo

FOOTBALL ACQUAVIVA: Miale, Racano, Trotti, Fazio, Laneve, Cardinale, Carnevale (72’ Abrusci), Tassielli, Cicero (60’ Antonicelli), Colaianni (79’ Tisci), Lagravinese (68’ Vasco). A DISP.: Carnevale, Napoletano, Sciavilla, Linzalone, Giannini. All. Filippo Tafuni

AMMONITI: Diniddio, Cormio (Virtus Molfetta) – Cardinale, Lagravinese (Football Acquaviva)

RETI:

SPETTATORI: 100 circa (di cui 40 ospiti)

Ufficio Stampa Football Acquaviva

Potrebbero interessarti anche...

Shares