Bonus Ecotassa 2016: le precisazioni dell’Assessore Bruno

Shares

In un articolo pubblicato ieri sulla testata on line www.acquavivanet.it dal titolo “Raccolta differenziata, obiettivo di giugno quasi centrato per l’ecotassa al minimo”si legge che la Er.Cav srl – societá costituita con capitale unico della Lombardi Ecologia – avrebbe stimato nello 0,12% la percentuale mancante alla data del 30 giugno 2016 perchè, anche quest’anno, il comune di Acquaviva possa guadagnare il “bonus” ecotassa.

“Secondo i dati diffusi dalla “Ercav” si legge nell’articolo in parola – la percentuale di incremento della raccolta differenziata rispetto al novembre 2015 è stato del 4,88% ovvero, appunto, 0,12% in meno rispetto al 5% previsto dalle disposizioni della Regione Puglia”.

Sulla dichiarazione ha preso posizione l’Assessore al ramo Francesco Bruno checon un post apparso in queste ore su facebook, ha smentito l’ufficialitá della notizia e l’attendibilità dei dati, solo parziali, rilevati ed elaborati su iniziativa unilaterale dalla Er.Cav.

FB_IMG_1457973902746“Sta circolando un comunicato con cui la Er.Cav. (ex Lombardi Ecologia) sostiene che per il comune di Acquaviva non è stato raggiunto il 5% in più di raccolta differenziata nel mese di giugno, utile per lo sconto dell’ecotassa, per uno 0,12% di scostamento.
Occorre precisare che la Er.Cav. non è l’unica ditta che nel territorio comunale concorre a determinare le percentuali di raccolta differenziata, ma che vi sono rifiuti raccolti da altre ditte come ad esempio le cartucce esauste, gli oli esausti, gli indumenti dismessi.
Gli uffici comunali in questi giorni stanno raccogliendo questi dati da tutte le ditte preposte alla raccolta dei rifiuti per stabilire l’esatta contezza delle cose e si resta pertanto fiduciosi.
E’ altresì importante precisare che quest’anno se si dovesse raggiungere il 5% si dovrebbe parlare di vero e proprio miracolo visto che abbiamo lavorato con una ditta che nello stesso mese è fallita – www.lagazzettadelmezzogiorno.it – non ha concesso agli operatori lo svolgimento di lavoro straordinario (necessario gli anni passati per fare le iniziative di raccolte straordinarie il sabato e la domenica), ha operato con la consapevolezza che si trattava dell’ultimo mese di servizio (il che ha comportato non pochi problemi gestionali).
In più la nostra Amministrazione nel mese di giugno si è trovata a fronteggiare un passaggio epocale di cambio di guardia nella gestione dei rifiuti che ha portato alla stipula del nuovo contratto il 15/6 ed al passaggio di consegne a fine mese tra la Lombardi Ecologia e la ditta Del Fiume.
Adesso ci attende una nuova stagione, i cui risultati in parte sono già visibili dai primi giorni, che ci condurrà ad ottenere i risultati che tutti auspichiamo in termini di raccolta differenziata “.

Potrebbero interessarti anche...

Shares