“Chi e perché ha ucciso Aldo Moro”, se ne parla al “Caffè” il 17 luglio

Shares

Aldo Moro, un confronto sulla vita e sull’insegnamento di un uomo che si è immolato per la democrazia e che ha pagato con la vita il coraggio delle sue idee

Chi e perché ha ucciso Aldo MoroLunedì 17 luglio alle ore 19.00, presso la sala anagrafe del Comune di Acquaviva, il Circolo Politico Culturale “Il Caffè” organizza un incontro sulle nuove verità emerse grazie al lavoro che la commissione svolge e che riguardano il caso Moro.

Chi c’era, oltre le BR il giorno del rapimento? E perché sul luogo del rapimento, in via Fani e’ stata accertata la presenza di due persone che parlavano tedesco? Chi e perché ha ucciso Aldo Moro?

A questi interrogativi cercheranno di dare una risposta il Prof. Ferdinando Pappalardo e l’onorevole Gero Grassi, componente della Commissione d’inchiesta sul caso Moro, che ripercorreranno le circostanze e gli eventi che si sono susseguiti fino al tragico giorno della morte di Aldo Moro, avvenuta il 9 maggio 1978.

L’incontro sarà moderato dalla giornalista Emy Sportelli, componente del Circolo Politico Culturale “Il Caffè”.

Un momento di formazione creato per i cittadini e mirato a incoraggiare la partecipazione dal basso al mondo delle Istituzioni e rendere più solide le fondamenta della politica italiana.

« Per quanto riguarda la nostra proposta di uno scambio di prigionieri politici perché venisse sospesa la condanna e Aldo Moro venisse rilasciato, dobbiamo soltanto registrare il chiaro rifiuto della DC. Concludiamo quindi la battaglia iniziata il 16 marzo, eseguendo la sentenza a cui Aldo Moro è stato condannato. » (Dal comunicato numero 9 delle Brigate Rosse)

 

Potrebbero interessarti anche...

Shares