Da oggi strade chiuse al traffico davanti alle scuole: più sicurezza ai bambini

Shares

Strade chiuse al traffico per trenta minuti, durante l’entrata e l’uscita, per consentire ai piccoli di raggiungere e lasciare le scuole in sicurezza, sottraendoli anche agli effetti dannosi di anidrite carbonica e polveri sottili.

Il parcheggio interno di piazza Di Vagno sarà interdetto ai veicoli tutti i giorni per dare più sicurezza ai bambini. 

strade chiuse al traffico davanti alle scuole

Da oggi strade chiuse al traffico davanti alle scuole: più sicurezza ai bambini

Con ordinanza Sindacale n. 3 del 30/01/2020 è stato istituito il divieto di transito dei veicoli nell’area interna di Piazza Giuseppe di Vagno, nella fascia oraria compresa tra le 08.00 e le 08.30 e tra le 13.30 e le 14.00, nel periodo compreso tra il 03.02.2020 e il 10.06.2020, esclusi il sabato e i festivi.

In via sperimentale, nella stessa fascia oraria, il divieto di transito è stato esteso anche nelle seguenti aree di intersezione:

▪ Piazza Vittorio Emanuele – via Roma;
▪ via Mons. Cirielli – via Roma;
▪ via N. Scalera – via Roma.

Le prescrizioni nelle tre aree di intersezione saranno valide per il periodo compreso tra il 03.02.2020 e il 03.04.2020 e limitatamente alle giornate di martedì e giovedì al fine di consentire il monitoraggio delle emissioni dei gas di scarico dei veicoli nell’area interdetta e in quella limitrofa agli edifici scolastici.

sindaco davide carlucciSpiega il sindaco Davide Carlucci: “poiché dobbiamo monitorate i flussi di traffico davanti alle scuole, abbiamo deciso di limitare l’accesso delle auto negli orari di entrata e uscita dalle scuole in alcuni giorni, in modo da poter valutare le differenze e i comportamenti dei genitori che li accompagnano. Presto faremo valutazioni anche con le centraline. Il parcheggio interno di piazza Di Vagno sarà interdetto tutti i giorni” .

L’ordinanza valorizza lo studio condotto dalla Scuola Media A. Lucarelli e dalla cooperativa Spicchio Verde nell’ambito del progetto P.O.N. “Il clima che verrà”, dal quale sono emersi dati preoccupanti circa le concentrazioni di anidrite carbonica derivanti dalle emissioni di gas di scarico delle auto che transitano nelle zone più trafficate del centro abitato.

Il tratto viario compreso tra le vie L. Iacovelli, N. Scalera, Roma e le Piazze G. Di Vagno e Vittorio Emanuele II – si legge nell’ordinanza – è frequentato in special modo da utenza scolastica, anche di piccola età, che rappresenta una fascia di popolazione altamente vulnerabile all’effetto inquinante delle polveri sottili sprigionate dal passaggio dei veicoli.

Nel provvedimento, inoltre, si invitano i genitori a utilizzare le auto per accompagnare i propri figli solo in caso di estrema necessità, senza creare intralcio al regolare transito e lasciando i bambini solo dopo aver regolarmente parcheggiato il veicolo, evitando fermate estemporanee per far scendere i ragazzi nei pressi delle scuole.

strade chiuse al traffico davanti alle scuole

strade chiuse al traffico davanti alle scuole: più sicurezza ai bambini

L’obiettivo, insomma, è quello di salvaguardare quanto più possibile l’incolumità dei più piccoli, limitando l’inquinamento ambientale antistante gli ingressi delle scuole ed evitando che i genitori accompagnino e prelevino i figli con l’auto praticamente sull’uscio di scuola causando situazioni potenzialmente pericolose.

Ordinanza Sindacale n. 3 del 30/01/2020
(scarica il file *.pdf)

Potrebbero interessarti anche...