Dissesto idrogeologico: partono i lavori per lama Torre Cimarosa

Shares

Sono partiti i lavori sulla lama Torre Cimarosa per prevenire e mitigare il rischio di dissesto idrogeologico.

Ne dà notizia l’Assessore all’Ambiente e Urbanistica Venturina Caporusso, precisando che le opere, consistenti in 16 interventi sulla lama Torre Cimarosa, impiegheranno il finanziamento regionale di 5.000.000 euro ottenuto nel corso del primo mandato Carlucci grazie alle risorse del POR Puglia 2014-2020, Asse V – Azione 5.1 “Adattamento al cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi”.

partono i lavori sulla lama Torre Cimarosa

Rischio idrogeologico: partono i lavori per lama Torre Cimarosa

Gli interventi – che seguono i numerosi sondaggi geognostici svolti per aumentare le sezioni dei tombini idraulici esistenti nelle aree più a rischio di inondazione – saranno tutti finalizzati ad agevolare il deflusso delle acque in casi di piogge straordinarie e/o alluvioni dove al completamento, potranno dare a tutte le aree interessate e a tutti i cittadini che ci vivono, maggiore sicurezza e vivibilità.

Parte della ex area di deposito di materiale edile (ex Giustino), a ridosso di Via Schiapparelli, verrà invece trasformata in un parco urbano, luogo di aggregazione e di incontro a disposizione di un quartiere privo di questa tipologia di spazi.

Il comunicato dell’Assessore Caporusso:

Io non ve la so descrivere l’emozione che provo oggi nel dirvi che sono ufficialmente partiti i lavori sulla Lama Torre Cimarosa relativi al finanziamento regionale di 5.000.000 di euro ottenuto per prevenire e mitigare il rischio idraulico contro il dissesto idrogeologico.
Emozione che racconta un lungo percorso, partito ad ottobre 2005, quando gli abitanti della zona furono svegliati, nel pieno della notte, dalla violenza dell’acqua che arrivava dal Torrente Picone.
Immagini rimaste impresse nella memoria di tutti perché furono 5 le persone che persero la vita, oltre al crollo di un ponte, case e campi allagati.

Venturina Caporusso

Poi l’ottenimento del finanziamento nel primo mandato del Sindaco Carlucci, a fine 2016, dopo 11 anni dal tragico evento.
E ancora tanto, tanto lavoro di squadra, dalla pianificazione alla progettazione, dal confronto alle intuizioni fino al raggiungimento di questo grandioso risultato, l’inizio dei lavori, che oltre a prevenire i rischi del dissesto idrogeologico restituirà un nuovo volto alla città.
Un volto che consentirà ai cittadini di appropriarsi di un nuovo luogo di socialità: un parco urbano con orti, spazi per i più piccoli, il tutto circondato da aree verdi.
Le aree interessate dal cantiere di Lama Torre Cimarosa sono quelle in corrispondenza del tratto di via Sammichele, via Maselli Campagna e della Circonvallazione dove la viabilità sarà compromessa dai lavori che dureranno all’incirca 540 giorni.
Un ringraziamento speciale è per l’instancabile ufficio tecnico del comune, coordinato dall’Ing. D’Aries Erminio, per l’articolato e complesso lavoro, in questo che forse è uno dei progetti più importante dal punto di vista economico che la nostra città abbia mai avuto.
Un ringraziamento altrettanto speciale è per il nostro Sindaco, Davide Carlucci per la sua grande capacità e proattività nel rappresentare la problematica in Regione fino all’ottenimento del finanziamento.

Acquaviva delle Fonti, 12 maggio 2021

Assessore all’Ambiente e Urbanistica
Caporusso Venturina

Potrebbero interessarti anche...