Festival Cassanoscienza 2019, il programma della terza giornata

Shares

Sesta edizione Festival Cassanoscienza

“CORPI”

Mercoledì 3 aprile 2019


FLORIANA ESPOSITO

 “L’Apprendimento Automatico e il “corpo di conoscenze” di un sistema intelligente”

Conferenza – ore 11:00 –

NICOLETTA VALLORANI

 “Anti/Corpi”

Conferenza – ore 16:00 –

Auditorium “Maria Lassandro”

Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” – Cassano delle Murge (Bari)


Due donne, docenti universitarie, a Bari e a Milano, la prima di estrazione scientifica e la seconda umanistica, si ritroveranno a discutere per le proprie competenze, di “Corpi”, tema scelto per la sesta edizione della manifestazione “CASSANOSCIENZA” settimana dedicata alla divulgazione scientifica, organizzata dall’Istituto Leonardo Da Vinci e dall’agenzia Multiversi, in programma dall’1 al 7 aprile 2019 a Cassano delle Murge.

alcuni scatti fotografici della prima giornata

Ad aprire la terza giornata, mercoledì 3 aprile, alle 11, nell’ Auditorium “Maria Lassandro” del liceo scientifico “Leonardo da Vinci”, sarà FLORIANA ESPOSITO professore ordinario di Sistemi di Elaborazione dell’Informazione Università degli Studi Aldo Moro di Bari.

La sua conferenza si intitola “L’Apprendimento Automatico e il “corpo di conoscenze” di un sistema intelligente”. L’iniziativa è promossa dal Club per l’Unesco di Cassano delle Murge.

Stessa location per la conferenza del pomeriggio, alle 16, che vedrà NICOLETTA VALLORANI, scrittrice, traduttrice e docente di letteratura inglese Università degli Studi di Milano, discutere su “Anti/Corpi”.

Il festival, il primo in Italia realizzato interamente con l’impegno attivo degli studenti si pone il fine di stimolare curiosità ed interesse per rimuovere i tabù e “contagiare” di passione scientifica l’intera comunità.

Continuano poi le manifestazioni collaterali.

Nel palazzo Miani-Perotti è esposta l’esclusiva mostra “Cibarie Leonardesche. Edizione Zero Uno” a cura di Beth Vermeer, architetto del paesaggio e critico d’arte, fondatrice di Design for Everyday Life.

A cinquecento anni dalla morte del genio italiano la mostra intende rendergli omaggio facendo conoscere al grande pubblico il suo lato creativo meno conosciuto: il suo rapporto con il cibo e il suo ruolo da scenografo di banchetti festosi durante gli anni al servizio di Lorenzo Il Magnifico e da Ludovico il Moro a Milano.

Orari d’apertura: dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16,30 alle 20, domenica dalle 16,30 alle 20.

Ogni giorno dalle 9 alle 13 saranno visitabili tutti i 22 Laboratori interattivi.

È possibile prenotarsi alle conferenze e ai laboratori tramite la compilazione di un form presente sul sito dell’Istituto “Leonardo Da Vinci”

Infine gli Itinerari turistici ai quali si può partecipare prenotandosi tramite mail o telefono iat.cassanomurge@libero.it; info. 080.321.16.08.

Cassanoscienza è una manifestazione realizzata in collaborazione con: Comune di Cassano delle Murge; Wonderfoul Life World Organization; Fondazione Umberto Veronesi; Regione Puglia; Presìdi del Libro di Cassano delle Murge; Lions International; Leo Club Cassano Murge; Infopoint Cassano delle Murge; Club per l’Unesco di Cassano delle Murge; Airc; Mondadori Bookstore; Design for Every Day life; AbArt.

NOTE BIOGRAFICHE DEI RELATORI

Floriana Esposito

Laureata in Fisica, dal 1994 professore ordinario di “Sistemi di Elaborazione dell’Informazione” nel Dipartimento di Informatica presso l’Università di Bari; attualmente insegna “Ingegneria della conoscenza e sistemi esperti” e “Intelligenza Artificiale”. È, sin dalla sua costituzione (1989), Responsabile Scientifico del LACAM (Laboratorio di Acquisizione della Conoscenza e Apprendimento nelle Macchine) del Dipartimento di Informatica. La sua attività di ricerca è prevalentemente connessa all’Intelligenza Artificiale e all’Apprendimento nelle macchine, attraverso metodi numerici e simbolici. Autrice di più di 300 articoli pubblicati in sede nazionale e internazionale, è nei Comitati editoriali di diverse riviste scientifiche internazionali, negli steering committee e nei comitati di programma dei più importanti Convegni e Conferenze internazionali nel settore dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali: si ricordano nel 2006 la Fellowship ECAI (European Association for Artificial Intelligence) per i contributi dati nel campo dell’Intelligenza Artificiale e nel 2015 l’elezione nel board di Informatics Europe.

Nicoletta Vallorani

Scrittrice, traduttrice, insegna letteratura inglese presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto, dal 1990, romanzi e racconti di fantascienza, noir, e anche per bambini: con il suo libro di esordio, il romanzo noir cyberpunk del 1993 “Il cuore finto di DR” (Mondadori) ha vinto il premio Urania. Alcuni dei suoi romanzi e racconti sono tradotti in Francia e nel Regno Unito. Fa parte del collettivo Cailín Óg che ha scritto il romanzo fantasy post apocalittico Hope-L’ultimo segreto del fuoco (Salani). In ambito saggistico, ha curato la raccolta di saggi Dissolvenze. Corpi e culture nella contemporaneità (2009, Il Saggiatore). È tra le socie fondatrici dell’associazione di donne Tessere Trame. Per l’Università degli Studi di Milano dal 2006 cura Docucity – Festival di cinema documentario.

Info
www.cassanoscienza.it,
www.liceocassano.gov.it

Potrebbero interessarti anche...

Shares