Immortalati dalle telecamere i responsabili dei danneggiamenti in Piazza San Francesco

Shares

La Polizia Locale sembra essere riuscita a dare un volto alle persone che hanno danneggiato le nuove giostrine in Piazza San Francesco

Pochi giorni fa la scoperta degli atti vandalici sulle nuove giostrine istallate a febbraio di quest’anno in Piazza San Francesco ad Acquaviva.

Oggi la Polizia Locale, guidata dal Comandante Giovanni Centrone, pare sia riuscita a dare un volto alle persone che hanno perpetrato i danneggiamenti.

Il Comando di Polizia Municipale, infatti, ha rintracciato alcuni filmati registrati dall’impianto di videosorveglianza presente in zona, dai quali puó essere possibile risalire ai responsabili dei danneggiamenti commessi in Piazza San Francesco.

Le immagini acquisite ritraggono un gruppo di giovanissimi, probabilmente composto da sei ragazzi e due ragazze, immortalati chiaramente dalle videocamere durante la bravata.

I ragazzi, in corso di identificazione, rischiano di essere denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari per il reato di danneggiamento aggravato in concorso di beni pubblici, ai sensi dell’art. 635 2° co c.p. che individua alcune ipotesi di danneggiamento perseguibili anche d’ufficio e punibili più severamente con la reclusione da 6 mesi a 3 anni.

Le immagini videoregistrate saranno inviate ai Carabinieri per un approfondimento di indagine.

sindaco davide carlucciQuesto il commento del Sindaco Carlucci: Stiamo individuando i ragazzi che si divertono a fare i bambini fuori tempo massimo intorno all’altalena di piazza San Francesco che ora è parzialmente fuori uso. Ci dispiace che possano rischiare di ritrovarsi ad affrontare un procedimento penale, con le spese legali connesse, solo per un gioco senza senso. A noi però dispiace molto anche per i piccoli del quartiere ai quali viene negato il diritto al gioco. nonostante tutti i nostri sforzi per reperire le somme necessarie per l’acquisto delle giostrine. Chi può fornire ulteriori dettagli su queste bravate che stanno distruggendo giostre e panchine in tutta la città, si rivolga al Comando di Polizia Locale che sta indagando anche attraverso le telecamere. Si garantirà l’anonimato.

 

Potrebbero interessarti anche...

Shares