Incendio allo stadio, la solidarietà della VolleyUp all’Amatori Atletica Acquaviva

Shares

Dopo il grave atto delinquenziale perpetrato con l’incendio doloso dello stadio comunale “Giammaria”, oggetto di una interrogazione al Ministro dell’Interno dell’Onorevole Dario Ginefra e della condanna espressa dal Coni Puglia,  anche la società di pallavolo femminile acquavivese “VolleyUp” esprime sostegno e vicinanza alla Amatori Atletica Acquaviva.

 

“A seguito dell’incendio doloso verificatosi domenica scorsa all’interno dello Stadio Comunale Giammaria di Aquaviva delle Fonti, vogliamo porgere tutta la nostra vicinanza e solidarietà all’Amatori Atletica Acquaviva, società che ha in affidamento la gestione dell’impianto sportivo cittadino e che, da anni, è impegnata con costanza e dedizione sul territorio locale allo scopo di portare avanti i sani principi di uno sport ricco di tradizione come l’atletica leggera.

Nell’ambito del tessuto sociale le società sportive sono e resteranno sempre un baluardo contro la devianza e la criminalità, consapevoli di poter diffondere messaggi positivi attraverso una lotta quotidiana fatta di cose semplici ma imprescindibili come la pratica sportiva.

Uno sportivo “vero”, una volta terminato il proprio impegno agonistico, sarà un cittadino che avrà dalla sua parte un bagaglio di esperienze, ideali e principi da estendere e trasmettere al resto della comunità.

Questo inaudito attacco contro una struttura patrimonio della collettività è anche un attacco a tutta la parte sana della città e non solo contro lo sport locale.

Noi non dimentichiamo lo scempio che fu fatto anni fa al Centro Sportivo “Valeriano”, struttura che stiamo cercando di risollevare dalla condizione di degrado e abbandono in cui era finita.

Per questo ci schieriamo apertamente al fianco dell’Amatori Atletica Acquaviva, affinché tali intimidazioni mafiose non abbiano altro spazio nella nostra città.

Inoltre, invitiamo tutta la cittadinanza a altrettanto: è il momento di destarsi, alzare la testa, urlare, schierarsi, di non lasciarsi scivolare addosso episodi gravissimi come questo.

Siamo certi che la legalità cominci soprattutto dalle piccole cose, dai piccoli gesti e, soprattutto, comincia da noi.

Con il silenzio e l’omertà non si fa altro che prestare il fianco ai criminali, fino a diventarne complici.

Ufficio Stampa
VolleyUp & Eulogic Acquaviva

Potrebbero interessarti anche...

Shares