Mese dell’Autismo: Le Scuole di Acquaviva partecipano al concorso Aprile in Blu

Shares

Le Scuole d’infanzia di Via Trento, di Via Coccioli, le classi quinte della primaria De Amicis e le prime della primaria Collodi partecipano al Concorso “Raccontami l’Autismo”.

Servono like per vincere!

Aprile è ormai da 12 anni il mese dedicato alla sensibilizzazione sull’autismo.

Da quando, nel 2008, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha deliberato la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, la sensibilità generale verso la malattia sembra aumentata, ma è necessario fare ancora molto per contrastare la discriminazione e l’isolamento di cui sono ancora vittime le persone autistiche e i loro familiari.

L’autismo è un disturbo del neuro sviluppo che compromette la comunicazione spesso causando comportamenti ripetitivi e movimenti stereotipati. I dati ci dicono che in Italia questa condizione è in costante aumento: secondo le ultime stime epidemiologiche, un bambino su 77( nella fascia di età 7-9 anni) presenta un disturbo dello spettro autistico, con una frequenza quattro volte maggiore nei maschi.

Il 2 aprile scorso, molti monumenti nel mondo si sono illuminati di blu, colore scelto dall’Onu come simbolo dell’autismo: dall’Empire State Building di New York, al Cristo Redentore di Rio de Janeiro, ma anche il Palazzo di Montecitorio, la Basilica di San Francesco d’Assisi e il Teatro Politeama di Palermo, nonché la fontana di Piazza Aldo Moro e il pennone del Ponte Adriatico di Bari.

La Cooperativa di Solidarietà con sede a Binetto, da anni impegnata nei servizi socio-assistenziali e riabilitativi per disabili, minori, disabili, anziani e stranieri, ha promosso un’iniziativa di sensibilizzazione Aprile in Blu, bandendo la III edizione del Concorso “Raccontami l’Autismo”.

Ad Acquaviva hanno partecipato gli alunni cinquenni della scuola d’infanzia di Via Trento con l’elaborato “Ad ognuno il suo ritmo” con l’insegnate Giuseppina Lerario: 

AD OGNUNO IL SUO RITMO Con questo elaborato i bambini hanno imparato che ogni bimbo nella sua diversità è uguale agli…

Pubblicato da Aprileinblu su Martedì 30 aprile 2019

 


Gli alunni cinquenni di Via Coccioli, con l’insegnante Francesca Mastrorocco, hanno prodotto un video interpretando la storia di “Martino piccolo lupo” di Gionata Bernasconi, educatore specializzato nei disturbi dell’autismo:

MARTINO PICCOLO LUPO In occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo e del concorso indetto…

Pubblicato da Aprileinblu su Martedì 30 aprile 2019

In occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo e del concorso indetto dalla Cooperativa Solidarietà e per “raccontare l’Autismo” ai piccoli alunni del nostro plesso di Scuola dell’Infanzia, abbiamo scelto la storia di “Martino piccolo Lupo” di Gionata Bernasconi, un educatore specializzato in Autismo.
È una storia che racconta in maniera delicata e garbata quello che accade a Martino, molto simile a quello che accade a qualsiasi bambino che ha bisogno di un po’ di tempo e di una spinta “speciale” per crescere, trovare il proprio posto nel mondo ed il proprio modo di comunicare con gli altri.
Ognuno dei nostri alunni, attraverso una maschera, si è immedesimato nell’oca che diventa amica del lupo quando scopre che a lui non interessa mangiarla perché preferisce le ciliegie. Queste ultime rappresentano la scoperta del modo di comunicare con Martino e quindi di accettare le cose a volte strane che fanno ibambini speciali come Martino.
Il video proposto raccoglie tutte le fasi che hanno interessato gli alunni durante l’elaborazione del progetto.


Le classi quinte della primaria De Amicis il video “La mia curiosità” con l’insegnante Maria De Marinis: 

LA MIA CURIOSITÀ Si è partiti dalla lettura di alcune strisce di fumetti del personaggio animato Charlie Brown. Una…

Pubblicato da Aprileinblu su Martedì 30 aprile 2019

Si è partiti dalla lettura di alcune strisce di fumetti del personaggio animato Charlie Brown. Una figura enigmatica:dal cuore tenero che batte per la famosa ragazzina dai capelli rossi; impacciato ma testardo e cocciuto, quindi non molla mai nemmeno di fronte alle più grandi avversità, salvo poi cedere al più catastrofico sconforto ed in questo caso si aggrappa alla sua confortevole copertina; vittima di scherzi e monellerie da parte dei compagni; appassionato ed assillato dagli aquiloni che finiscono sempre in preda del terribile “albero mangia-aquiloni”. Dalla descrizione di questo personaggio si è passati alla visione di alcuni cortometraggi di bambini affetti da disturbi autistici, da questi due confronti è scaturita la curiosità da parte degli alunni.


Gli alunni delle classi prime dell’I.C. “Caporizzi-Lucarelli”, plesso Collodi, con le insegnanti Michela Quatraro, Rosa Natale, Marilina Forese e l’educatrice Cecilia Spinelli, hanno affrontato il tema della diversità, vista come ricchezza, realizzando un collage di disegni su cartoncino. 

LA DIVERSITÀ' E' RICCHEZZAMediante la lettura di un albo illustrato, gli alunni hanno affrontato il tema della…

Pubblicato da Aprileinblu su Martedì 30 aprile 2019

 

Trattandosi di un concorso necessitano i vostri like.

Se vi piacciono i lavori dei bambini lasciatene tanti!

Basta visitare la pagina FB Aprile in Blu e mettere il “MI PIACE” sui post degli elaborati in concorso. 

Potrebbero interessarti anche...

Shares