New entry in Consiglio, arriva Francesca Ferrante

Shares

È Francesca Ferrante la nuova consigliera comunale in carica di Sinistra Ecologia e Libertà.

La dottoressa Ferrante è stata proclamata ieri ed è subentrata alla dimissionaria Doriana Lagravinese. E’ ancora otto, quindi, il numero delle donne in Consiglio e quasi tutte – fatta eccezione per Carmela Capozzo – siedono tra i banchi della maggioranza: un record mai raggiunto nella storia politica di Acquaviva.

Dopo il suo insediamento, la neo consigliera ha voluto rivolgere alla cittadinanza un breve messaggio di ringraziamento che pubblichiamo integralmente.

francesca-ferrante

Francesca Ferrante

Sono laureata in psicologia clinica e da qualche mese mi sono specializzata in psicoterapia. Da sempre mi sono occupata di salute mentale e dopo un lungo percorso formativo, tra tirocini e volontariato è diventato il settore di cui attualmente mi occupo a livello lavorativo.

E’ per me un grande onore entrare a far parte del Consiglio Comunale e mettere a disposizione di questa comunità le mie esperienze e la mia professionalità.

Voglio ringraziare chi mi ha preceduto, l’ex consigliera Doriana Lagravinese, che con grande energia e onestà intellettuale ha saputo dar voce all’interno delle istituzioni cittadine ai bisogni e alle esigenze dei più deboli, degli emarginati, dei tanti esclusi che vivono nella nostra comunità. Voglio ringraziare tutte le persone che fanno parte del mio gruppo politico di appartenenza, in particolare mio fratello Mimmo che mi ha sostenuta sia in campagna elettorale sia in questa fase di transizione, per l’enorme impegno e la profonda passione civica con cui negli anni si sono resi protagonisti di importanti battaglie per la difesa e la salvaguardia dell’ambiente, per il rilancio e la valorizzazione dei beni e degli spazi pubblici, per restituire alla città un futuro all’altezza delle sue giuste ambizioni. Battaglie che oggi hanno saputo tradursi in politiche concrete, si pensi all’avvio del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti e di igiene urbana o ai 5 milioni di finanziamenti ricevuti per prevenire il rischio idrogeologico nella lama Torre Cimarosa, oggetto del primo consiglio comunale a cui ho avuto l’onore di partecipare.

Certamente rimangono tanti vecchi e nuovi problemi da affrontare e risolvere, ma è innegabile che in questi tre anni Acquaviva ha saputo mettersi in gioco, rendendosi protagonista di un vivace processo di cambiamento. Sono entusiasta di poter collaborare in questa direzione con il Sindaco, la Giunta ed i consiglieri comunali, sia di maggioranza che di opposizione, nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ognuno.

dott.ssa Francesca Ferrante

Potrebbero interessarti anche...

Shares