Proseguono i lavori per la mobilità ciclabile sulla strada per il Miulli

Shares

Dopo la riapertura al traffico della strada provinciale 127 da e per l’ospedale Miulli, stanno proseguendo i lavori di completamento del secondo tratto e quelli per la realizzazione della pista ciclabile.

La strada per il miulli sp 127 lavori di completamentoSull’oramai prossimo completamento del secondo tronco (pari a tre chilometri, sempre sulla strada provinciale 127, nel tratto che va dalla s.p. Acquaviva – Cassano fino all’ospedale “Miulli”) si é espressa oggi la consigliera metropolitana Francesca Pietroforte, annunciando la posa in opera del nuovo manto stradale e l’avvio degli interventi che porteranno alla realizzazione della pista ciclopedonale.

La consegna delle opere di ampliamento della provinciale, purtroppo, é slittata di oltre un anno a causa di esigenze tecniche sorte in fase esecutiva. Sono intervenute, infatti, due importanti perizie di variante, una per il tronco fognario e l’altra per la condotta principale dell’acquedotto idrico potabile di carattere regionale.

La strada per il miulli sp 127 lavori di completamentoSebbene si sia perso del tempo per eseguire le varianti in corso d’opera, a breve la strada sarà dotata anche di un percorso ciclopedonale che consententirá ai cittadini di spostarsi in bicicletta in totale sicurezza.

Si tratta di un importante obiettivo, originariamente non previsto in progetto, che consentirá di migliorare la viabilità della strada per il Miulli e di muoverci rispettando l’ambiente.

I lavori per l’ammodernamento della S.P. 127 sono divisi in due lotti. Il finanziamento per la realizzazione del primo lotto, che riguarda il tratto Acquaviva – Miulli, ammonta a circa 6 milioni e 500 mila euro. Il secondo lotto, che interessa invece il tratto Miulli – Santeramo, prevede un impegno di circa 7 milioni e 500 mila euro. Inoltre, il Consiglio Metropolitano ha stanziato circa 880 mila euro ad integrazione del primo lotto, per realizzare la pista ciclo-pedonale lungo la direttrice.

Potrebbero interessarti anche...

Shares