Rapina a mano armata: ferito il consigliere Tommaso Montenegro

Shares

Gravissimo episodio di criminalità ad Acquaviva questa sera alle 19,30 circa.

Durante una rapina a mano armata in un negozio di materiale edile, due persone che indossavano un passamontagna, armati di fucile e pistola, hanno fatto irruzione nell’esercizio commerciale BRATTA EDILIZIA su via per Cassano, puntando le armi contro il marito della titolare.

Sembrebbe ne sia conseguita una colluttazione durante la quale è partito un colpo di pistola calibro 22 che ha ferito ad una gamba Tommaso Montenegro, consigliere comunale per il CDL (Cristiani Democratici Liberi). Il malcapitato è stato trasportato in ospedale e al momento non sono note le sue condizioni. 

I Carabinieri di Gioia del Colle sono sulle tracce dei due rapinatori che sono fuggiti con un bottino di appena 1.300 euro in contanti.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

– Aggiornamento del 28.01.2017 – ore 10,30 – Sta bene ed è tornato a casa il Consigliere comunale Tommaso Montenegro, vittima della rapina a mano armata di ieri sera. Il proiettile lo ha fortunatamente colpito solo di striscio e la prognosi di guarigione espressa dai sanitari dell’ospedale Miulli è di sette giorni. Una brutta avventura, comunque, che poteva avere conseguenze nefaste e che ha suscitato molta apprensione nella comunità acquavivese.

sindaco davide carlucciIl Sindaco Davide Carlucci, non appena appresa la notizia, ha commentato così l’accaduto:

“Massima solidarietà a Tommaso Montenegro, il consigliere comunale dei CDL che stasera è stato ferito durante una rapina. Un crimine particolarmente odioso perché ha colpito un lavoratore onesto rimasto fino a tarda sera a fare nel suo ufficio in una zona periferica della città. Una beffa amara per uomo che ogni giorno si confronta con le difficoltà del mercato. Auguro a lui ogni bene e spero che i responsabili siano immediatamente individuati e arrestati”.

Potrebbero interessarti anche...