Regolamento Piano Casa Acquaviva, passano le modifiche in Consiglio

Shares

Nella seduta consiliare del 24 Ottobre 2019 è stata approvata la modifica al Regolamento Piano Casa Acquaviva.

Regolamento Piano Casa Acquaviva

Regolamento Piano Casa Acquaviva, passano le modifiche in Consiglio

La Modifica del Regolamento Piano Casa Acquaviva consentirà di effettuare i seguenti interventi:

1) ampliamento e demolizione-ricostruzione sugli immobili ricompresi nelle aree “F” e “S”, (aree destinate a servizi alla collettività) così come tipizzate dal Piano Regolatore Generale;
2) ampliamento e demolizione-ricostruzione sugli immobili ricompresi nelle zone “D”, (aree produttive) così come tipizzate dal Piano Regolatore Generale, con la possibilità di destinare a residenza solo gli immobili residenziali già esistenti, compresi i relativi incrementi volumetrici o l’alloggio del titolare e custode;
In entrambi i casi, sarà possibile:
• ampliare con una premialità aggiuntiva del 20%;
• demolire e ricostruire con una premialità volumetrica del 35%;

Tali bonus volumetrici potranno essere applicati senza variare la destinazione d’uso degli immobili.

“Un altro punto del nostro programma è stato realizzato -commenta il Sindaco Davide Carlucci – ora sarà possibile abbattere e ricostruire o ampliare con un premio volumetrico anche nelle aree F, S e D che finora erano escluse. Quindi si potranno realizzare capannoni industriali più grandi o si potrà intervenire in alcune aree dismesse. Tuttavia si dovranno osservare alcune prescrizioni come il mantenimento della destinazione d’uso dell’area e la conservazione delle sagome esistenti. Questo per tener conto dei dubbi giuridici e di alcune sentenze amministrative. Un piccolo importante passo per eliminare i vincoli che ingessano l’urbanistica e l’edilizia ad Acquaviva, nell’attesa della preparazione del Piano urbanistico generale.”

Potrebbero interessarti anche...

Shares