Restauro Teatro Luciani: firmato il contratto per l’avvio dei lavori

Shares

Entra nel vivo il progetto di recupero del Teatro Luciani. Stipulato oggi il contratto per l’esecuzione dei lavori di completamento.

Stipulato contratto esecuzione lavori completamento Teatro Luciani

Dopo la pubblicazione, avvenuta a gennaio di questo anno,  dell’avviso di aggiudicazione definitiva alla ATI APUGLIA s.r.l. – PI GROUP srl della gara per circa 3 milioni di euro, questa mattina, alla presenza del Segretario Generale dell’Ente (dott.ssa Rosella Giorgio) il dirigente UTC (arch. Marco Cuffaro) ed il titolare dell’impresa Apulia (sig. Salvatore Fatigati), é stato stipulato il contratto per l’esecuzione dei lavori di completamento del Teatro Luciani.

esecuzione lavori completamento Teatro LucianiLunedì prossimo sarà sottoscritta la consegna dei lavori per la redazione del Progetto Esecutivo delle opere di restauro del nostro Teatro Comunale, che sarà consegnato entro 30 giorni (9 maggio).

Una volta validato lo stesso progetto da una società terza specializzata si darà avvio ai lavori (presumibilmente nella seconda metà di giugno 2017).

Il contratto prevede il termine dei lavori entro un tempo massimo di 270 giorni. Finalmente inizia una nuova storia per il Teatro Luciani, tanto atteso dalla nostra comunità, che con questo importante progetto vedrà il recupero di uno spazio culturale di grande rilevanza.

Stipulato contratto esecuzione lavori completamento Teatro LucianiCon il contratto firmato oggi si entra davvero nel vivo della realizzazione di quel polo culturale multimediale che donerà a Acquaviva uno spazio che da tempo le spetta: un luogo dedicato all’allestimento di mostre, alla realizzazione di eventi teatrali e musicali, a laboratori artistici per bambini e famiglie, perciò capace anche di attrarre residenti e turisti nel nome della cultura e dello spettacolo.

Dopo le vicissitudini giudiziarie, che si sono concluse positivamente per il Comune, ma che hanno comunque rallentato l’apertura del cantiere, ora il traguardo di restituire alla città l’antica struttura è più che mai vicino. 

La macchina della pubblica amministrazione, lo sappiamo tutti, è lenta, avvinghiata da lacci e laccioli e da una serie infinita di passaggi burocratici, ma va considerato che questa è un’opera che Acquaviva aspettava da trent’anni e che, certamente, meritava da troppo tempo. 

Potrebbero interessarti anche...

Shares