Rifiuti, Assessore Caporusso: Marzo 2019 si chiude con il 74% di raccolta differenziata

Shares

Con un comunicato stampa l’Assessore all’Ambiente di Acquaviva Venturina Caporusso traccia il resoconto del primo trimestre 2019 in materia di rifiuti: Marzo 2019 si chiude con quasi il 74 % di raccolta differenziata.

In discarica 21.660 kg in meno di indifferenziato ma aumenta la plastica.

In calo le apparecchiature elettriche ed elettroniche. 

Assessore all'Ambiente di Acquaviva

l’Assessore all’Ambiente di Acquaviva Venturina Caporusso

“Quando le generazioni future giudicheranno coloro che sono venuti prima di loro sulle questioni ambientali, potranno arrivare alla conclusione che questi ‘non sapevano’: accertiamoci di non passare alla storia come la generazione che sapeva, ma non si è preoccupata”.  (M. S. Gorbačëv)

E’ noto ormai a tutti che per poter raggiungere elevate percentuali di raccolta differenziata dobbiamo perfezionare le modalità di differenziazione del rifiuto stesso in modo da riuscire a consolidare le quantità di carta, cartone, vetro e plastica e ridurre quello che invece viene conferito nell’indifferenziato.

I dati un pò più analitici riportati di seguito mettendo a confronto il primo trimestre del 2019 con il primo trimestre del 2018 e ci consentono di riflettere su quanto il nostro comportamento quotidiano possa incidere sui risultati finali.

Partiamo dal rifiuto indifferenziato che è quello dove l’amministrazione comunale paga per il conferimento in discarica:

– 21.660 kg

Nel primo trimestre 2019 abbiamo quindi conferito in discarica 21.660 kg in meno rispetto allo stesso periodo del 2018.

Le frazioni dove invece l’amministrazione percepisce un corrispettivo per ogni tonnellata conferita ai consorzi di filiera hanno subito tutte, in questo primo trimestre, un considerevole incremento.

Le più importanti frazioni sono la carta, il cartone, plastica e vetro.

La carta e il cartone:

+ 9.060 kg

*Le quantità si riferiscono alla somma della frazione di carta e cartone

La plastica subisce un incremento rispetto allo stesso periodo del 2018, nonostante si stiano mettendo in campo una serie di azioni per poterla ridurre drasticamente per le ragioni che tutti conosciamo:

1) Case dell’acqua;
2) Ordinanza Plastic Free in vigore dal 1/04/2019.

Continueremo con altre azioni che vanno in questa direzione, affinchè il concetto “usa e getta” possa essere superato con materiali ecosostenibili e biodegradabili.

+ 9.330 kg

+ 2.490 kg

Le apparecchiature elettriche ed elettroniche, anch’esse smistate su piattaforme che consentono un minimo di introito, hanno subito invece un netto calo rispetto allo stesso periodo del 2018:

Assessore all'Ambiente di Acquaviva

– 9.640 kg

Abbiamo il tempo di recuperare tale differenza, ricordandovi che al centro comunale di raccolta è possibile effettuare il conferimento.

Marzo 2019 si chiude con quasi il 74 % di raccolta differenziata, consolidando così lo stesso risultato di Febbraio 2019, raggiungere l’80% diventa sempre più fattibile e non più un’utopia.

Dott.ssa Venturina Caporusso 

Assessore all’Ambiente
Dott.ssa Venturina Caporusso

Potrebbero interessarti anche...

Shares