Telegram inaccessibile ai non vedenti. La petizione di Nvapple

Shares

Telegram dovrebbe essere accessibile a non vedenti e ipovedenti,  ma risulta completamente inutilizzabile con “VoiceOver” 

Rassegna Stampa, fonte: Redazione nvapple, Mar, 28/02/2017

In questi mesi abbiamo ricevuto da parte dei nostri utenti un numero di segnalazioni elevato riguardo l’app Telegram, che risulta purtroppo completamente inaccessibile con VoiceOver su iPhone.

Dopo aver contattato in vano gli sviluppatori, abbiamo pensato di effettuare una petizione a livello mondiale, per cercare di sensibilizzarli il più possibile.

Poiché la petizione è in lingua inglese, qui sotto trovate la corrispettiva traduzione in italiano, seguita poi dal link per firmare la petizione.

Testo della petizione in italiano

Telegram dovrebbe essere accessibile a non vedenti e ipovedenti

Telegram è una delle app più utilizzate e diffuse per quel che concerne la messaggistica e il social network in generale. è completamente gratuita ed open source, e, secondo i suoi sviluppatori, tutta la propria implementazione è focalizzata sulla privacy e sulla massima sicurezza.

Oltre che dalle singole persone, Telegram è utilizzata da siti web, riviste online, agenzie di stato ed organizzazioni che desiderano raggiungere i propri utenti con rapidità e con il minimo sforzo inviando notifiche, link o messaggi ai loro smartphone, tablet o pc.

Telegram è disponibile per iOs, Android e per i principali sistemi operativi desktop; può essere utilizzata anche direttamente da un browser, in modo da garantire l’accesso al servizio da qualsiasi dispositivo moderno  … a meno che non ci si ritrovi affetti da disabilità e si utilizzino tecnologie assistive!

Infatti, mentre i concorrenti di Telegram quali Whatsapp, Facebook Messenger o Skype hanno sviluppato/sviluppano le loro app tenendo in gran considerazione l’accessibilità per non vedenti e ipovedenti, gli sviluppatori di Telegram hanno compiuto un ottimo lavoro nel riuscire a creare un’app inaccessibile per tutte le piattaforme.

Prendiamo a titolo di esempio le app per iOs o Android: risulta semplicemente impossibile usare queste app per una persona non vedente o ipovedente, in quanto gli elementi che compongono l’interfaccia non possono essere letti ad alta voce dagli screen reader, un tipo di tecnologia assistiva molto particolare che consente alle persone non vedenti di servirsi di smartphone o pc.

Nel corso del tempo, molte persone affette da disabilità visiva hanno contattato in vano i programmatori di Telegram, chiedendo di risolvere i problemi inerenti l’accessibilità, di modo da poter servirsene come i loro coetanei normodotati.

Purtroppo, ad oggi nulla è stato fatto in tal senso, e le app rimangono completamente inservibili.

Per questo motivo Noi, lo staff di NvApple (principale fonte di informazione per gli utenti italiani non vedenti e ipovedenti sui prodotti Apple) ha deciso di lanciare questa petizione.

Vogliamo fermare quella che a nostro avviso si configura come una vera discriminazione, considerato il notevole impatto sociale di quest’app.

Forse, se un gran numero di persone firmerà questa petizione gli sviluppatori di Telegram potrebbero cambiare il loro punto di vista in merito all’accessibilità dei loro prodotti, lavorando per permettere anche alle persone meno fortunate di servirsi delle loro app: in fondo, l’accessibilità deve essere vista come un diritto.

Firmare la petizione

Firmare la petizione è un’operazione molto semplice. Basterà cliccare sul link qui in basso, inserendo il proprio Nome, Cognome, Email e selezionando lo stato di appartenenza.

Firma la petizione cliccando su questo link

Se possibile, diffondete questa petizione, fatela conoscere ai vostri amici. Ovviamente non promettiamo la luna, ma se non tentiamo non otterremo nulla.

Rassegna Stampa, fonte: Redazione nvapple, 

Potrebbero interessarti anche...

Shares