Tumori, arriva al Miulli di Acquaviva la Radioterapia Oncologica Avanzata

Shares

Venerdì 14 giugno l’Ospedale Miulli inaugura il Servizio di Radioterapia Avanzata con un convegno dedicato alle tematiche oncologiche.

Il nuovo servizio punta alla sinergia con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e col Policlinico Gemelli di Roma. 

Giugno 2019 segna il completamento della terapia oncologica dell’Ospedale Generale Regionale “F. Miulli” di Acquaviva delle Fonti, che apre le porte del Servizio di Radioterapia Oncologica Avanzata a tutta la propria utenza.

Impianto di Radioterapia oncologica avanzata – foto web –

Il progetto MIULLI.art (Advanced Radiation Therapy) punta su tre direttrici fondamentali:

• La tecnologia avanzata e l’utilizzo dei più innovativi Acceleratori Lineari (Linac);
• L’alta professionalità dell’Oncologo Radioterapista, formatosi nelle più prestigiose istituzioni nazionali ed internazionali, con elevata esperienza nei trattamenti stereotassici;
• La sinergia con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e col Policlinico Gemelli di Roma.

Venerdì 14 giugno l’Ente Miulli inaugura il Servizio di Radioterapia con un convegno dedicato alle tematiche oncologiche che si terrà dalle ore 10.00 nella Sala Convegni dell’Ospedale (ingresso libero).

Radioterapia Oncologica Avanzata

Tumori, arriva al Miulli di Acquaviva la Radioterapia Oncologica Avanzata

PROGRAMMA

Saluti
+ S.E. Mons. Giovanni Ricchiuti (Governatore E.E. Ospedale “F. Miulli”)
Dott. Davide Carlucci (Sindaco Acquaviva delle Fonti)
Dott. Filippo Anelli (Presidente Ordine dei Medici)
Prof. Vittorio Donato (Presidente eletto AIRO)

Interventi
Prof. Vincenzo Valentini (Università Cattolica Sacro Cuore)
Dott.ssa Alba Fiorentino (Radioterapia Oncologica Ospedale Miulli)
Dott. Giammarco Surico (Oncologia Medica Ospedale Miulli – Coordinatore Rete Oncologica Pugliese)
+ S.E. Card. Beniamino Stella (Prefetto della Congregazione per il Clero)
Dott. Michele Emiliano (Presidente Regione Puglia)

Coordina
Dott. Fabrizio Celani (Direttore Sanitario Miulli)

Alle ore 12.30 è poi prevista la visita del Servizio di Radioterapia, mentre a seguire si potrà anche visitare il nuovo impianto di Trigenerazione.

Potrebbero interessarti anche...

Shares