“Volpino” senza guinzaglio aggredisce il suo “Terrier”: la padrona finisce in ospedale

Shares

Esce di casa per portare a spasso il suo cane e si ritrova al pronto soccorso con una brutta frattura al polso.

La colpa non è del suo amico a quattro zampe, bensì di un altro cane che, lasciato libero e senza museruola dal suo padrone, si é lanciato verso di loro: lei, per evitare che i due animali si sbranassero, è caduta rovinosamente a terra, procurandosi la frattura del polso e numerose abrasioni sul braccio.

Volpino senza guinzaglio aggredisce il suo Terrier: la padrona finisce in ospedale

American Staffordshire Terrier adulto

É accaduto nel centro abitato di Acquaviva alle 20,30 dello scorso sabato sera.

La donna era uscita per portare a passeggio il suo cane, un maschio di sette anni di razza American Staffordshire Terrier, e stava rincasando per la cena.

Era in via Giorgio Almirante quando, sbucando improvvisamente dal mezzo di due auto in sosta, dove si era nascosto, un cane libero di piccola taglia, un maschio di volpino italiano, animale notoriamente molto temerario ed intelligente, si è lanciato contro il cane della signora, ringhiando e aggredendolo furiosamente.

In una manciata di secondi il volpino era addosso all’American Staffordshire Terrier e la donna si é messa di mezzo per trattenere il suo molosso ed evitare il peggio, mentre il proprietario del volpino imprecava in preda al panico contro il suo animale nel vano tentativo di fermarlo.

E così, nel trambusto, la signora é stata violentemente strattonata dall’American Staffordshire Terrier che teneva al guinzaglio, cadendo a terra, battendo violentemente il braccio e procurandosi la frattura del polso.

Provvidenziale é stato l’intervento di un agente di polizia fuori servizio, che si trovava a passare per caso da quelle parti, il quale é riuscito, non senza fatica, a separare finalmente i due animali avvinghiati, evitando così che si sbranassero.

Sul posto sono arrivati anche i vigili urbani di Acquaviva, che hanno eseguito i rilievi del caso, mentre la signora, dolorante e in forte stato di agitazione, é stata trasportata al pronto soccorso dell’Ospedale Miulli dal proprietario del volpino.

Con in mano il referto del pronto soccorso, la malcapitata sembra intenzionata a sporgere denuncia ai carabinieri; certo é che i cani sono cani, si potrebbe pensare, ma è altrettanto vero che é sempre il comportamento imprudente di certi padroni che lascia molto a desiderare.

L’episodio, insomma, ripropone la necessità di tenere sempre i cani al guinzaglio, anche quelli di piccola taglia, soprattutto nel rispetto delle regole di protezione degli animali, prima ancora che della legge.

Potrebbero interessarti anche...

Shares