“Votate Palazzo De Mari”, la campagna del Comune per i Luoghi del Fai

Shares

Accendere i riflettori su Palazzo De Mari, per ottenere le risorse necessarie alla ristrutturazione e alla valorizzazione turistica.

C’è questo obiettivo dietro la campagna che in questi giorni l’Amministrazione comunale sta lanciando per convincere acquavivesi e non a votare Palazzo De Mari, sede del Comune, tra i luoghi del cuore del Fai.

E così, nel giro di pochi giorni, la posizione del castello dei duchi genovesi è salito dagli ultimi posti alla 280esima posizione in classifica su oltre 200mila siti sul territorio nazionale.

Con 450 voti, Acquaviva si avvia a diventare la sede municipale più apprezzata d’Italia.

L’obiettivo successivo dell’amministrazione è coinvolgere le scuole cittadine in un progetto di valorizzazione turistica del Palazzo, utilizzando i fondi regionali della misura Smart In, per i quali si prevede a breve la pubblicazione di un bando.

Tutto questo mentre si stanno per avviare a conclusione i lavori per la realizzazione del Museo archeologico e in attesa di un progetto di ristrutturazione dell’edificio, per il quale sono stati già presi contatti con il Politecnico di Bari.

Per ora è il momento di votare, avvertono gli amministratori: per far diventare Acquaviva “Luogo da non dimenticare”, c’è tempo fino a venerdì. 

Potrebbero interessarti anche...

Shares