Autoscan: controllate le auto in arrivo ad Acquaviva

Shares

Sicurezza: il nuovo rilevatore controllerà i veicoli che giungeranno in paese

autoscan-postazione

Postazione Autoscan

Sembrava un “normale” autovelox a chi ha notato la postazione mobile sulla via per Bari, ma lo strumento rilevatore di cui si è appena dotato il comando di Polizia Municipale di Acquaviva è più evoluto e, soprattutto, molto più temibile per gli automobilisti non in regola. La novità sbarcata ad Acquaviva si chiama Autoscan, un sofisticato strumeno adottato da numerosi comuni italiani, che consente di “puntare” una vettura in transito e scoprire subito se il veicolo è regolarmente posseduto, assicurato e revisionato. Il dispositivo, quindi, consente di intercettare anche i veicoli rubati.

Il riconoscimento funziona attraverso una telecamera, collegata via Internet, in grado di interrogare le principali banche dati in materia di circolazione stradale (come quelle del Ministero dell’Interno, della Motorizzazione Civile e delle Compagnie Assicurative ad esempio) e, in pochi secondi, inviare agli agenti addetti alla postazione tutte le informazioni sui veicoli irregolari che stanno per raggiungerli, dando loro modo di fermare l’automobile, contestare immediatamente l’infrazione rilevata e sanzionare il conducente.

targasystem-screen

videata rilevamento targhe, software Targa System

In poche parole, chi viene fermato è senz’altro in difetto e in base all’irregolarità riscontrata scatta la sanzione che, nei casi più gravi, può comportare il sequestro del mezzo o la denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Gli operatori controllano direttamente sul proprio portatile le informazioni sul veicolo e, anche se si riuscisse a evitare il controllo, la multa verrebbe comunque recapitata a casa, visto che il sistema è in grado di archiviare i dati di tutti i veicoli transitati davanti alla telecamera.

Autoscan cattura anche le immagini dei veicoli che viaggiano oltre i 90 chilometri orari e può funzionare di notte, con la pioggia e in condizioni di visibilità scarsa.

Se si viene trovati in possesso di un’assicurazione scaduta, la sanzione va da 841 euro fino ad un massimo di tremila euro. Per la mancata revisione, la sanzione amministrativa va da 155 a 624 euro. Previste anche sanzioni di circa 2.000 euro per chi circola su veicoli sottoposti a sequestro.

Nel primo periodo di utilizzo di questa tecnologia in Italia sono state numerosissime le auto fermate senza assicurazione. Un fenomeno, quello della guida senza copertura RCA, in preoccupante aumento, anche per motivi dovuti alla crisi economica e al venir meno dell’obbligo di esporre, sul parabrezza dell’auto o in modo comunque visibile, il contrassegno assicurativo in corso di validità.

Controllo Veicoli Free app Android

La app “Controllo Veicoli” per Android

Secondo le rilevazioni dell’ANIA (Associazione Nazionale fra le imprese assicuratrici) oltre l’8% del parco circolante sulle nostre strade sarebbe fuorilegge.

Per tutti i cittadini sono disponibili applicazioni per Iphone e Android che permettono di verificare in tempo reale se un autoveicolo o motoveicolo risulta rubato o non assicurato. Le applicazioni si chiamano Altolà (per Iphone) e  Controllo Veicoli e Verifica RCA Italia (per Android) e sono gratuite.

Di questi tempi chiunque dovrebbe dotarsi di strumenti come questi per tutelare la sua posizione: in caso di sinistro, ad esempio, è estremamente importante verificare lo stato di tutti i veicoli prima di ritrovarsi con spiacevoli sorprese.

Potrebbero interessarti anche...

Shares