Dove buttare i gusci di molluschi e crostacei: l’Assessora Caporusso fa chiarezza

Shares

I gusci di molluschi e crostacei non hanno natura organica, bensì calcarea, e per questo lo smaltimento corretto è tra i rifiuti indifferenziati.

A seguito di numerosi fraintendimenti in merito al corretto smaltimento dei gusci di molluschi e crostacei, l’Assessora alle Politiche Ambientali del Comune di Acquaviva, Venturina Caporusso, precisa che nulla è cambiato nel conferimento di questo tipo di rifiuti che vanno conferiti nell’indifferenziato, come finora è stato fatto, e non nell’organico”.

gusci di molluschi e crostacei

Dove buttare i gusci di molluschi e crostacei: l’Assessora Caporusso fa chiarezza

L’assessora si impegna a ribadire questa indicazione agli operatori che si occupano della raccolta onde evitare informazioni fuorvianti, come pare sia accaduto in occasione di alcune recenti attività di verifica a campione disposte sulle utenze domestiche.

“Non è l’errato smaltimento di gusci di molluschi e crostacei – assicura l’assessora Caporusso – la ragione per la quale, nelle ultime settimane, gli operatori sono stati costretti ad apporre il bollino rosso su molti mastelli sottoposti a controlli a campione, ma la presenza, nello scarto indifferenziato conferito, di rifiuti differenziabili come carta e plastica. Raccomando, dunque, una maggiore attenzione nel rispetto delle regole della raccolta differenziata”. 

Dizionario Rifiuti Aro BA5

Pensare di conferire questi gusci nel mastello dell’umido ed organico, va detto, è un errore molto comune perché, in fondo, stiamo parlando di cibo e di esseri viventi.

In realtà i gusci di molluschi e crostacei non sono biodegradabili in quanto l’elemento principale del quale sono composti è il carbonato di calcio, che ha natura calcarea e compatta e, dunque, non compatibile con la raccolta dei rifiuti organici. 

Potrebbero interessarti anche...

Shares