Guardie Zoofile di Acquaviva: salvati due cani in un’operazione congiunta

Shares

Gli Agenti sono intervenuti in un’abitazione privata dove è stata riscontrata la presenza di due cani meticci, sprovvisti di microchip, in condizioni di sofferenza.

Dopo quindici giorni di appostamenti e segnalazioni dei cittadini di Castellana, ieri le Guardie Zoofile di Acquaviva hanno partecipato a un’operazione provinciale insieme a un’agente di Polizia, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale di Castellana, le unità delle Guardie Zoofile della provincia di Bari per effettuare il salvataggio di due cani.

Guardie Zoofile di Acquaviva: salvati due cani in un'operazione congiunta

Guardie Zoofile di Acquaviva: salvati due cani in un’operazione congiunta

Tutte le forze presenti sono entrate in un’abitazione per appurare il presunto maltrattamento di due cani di razza meticcia legati a una catena comune e lasciati su un terrazzo senza riparo dalla pioggia o dal sole estivo in condizioni igieniche deprecabili.

Constatata la situazione, N.M., il proprietario dei cani, ha ricevuto per il momento i verbali di mancata microchippatura e mancata iscrizione anagrafe canina; in fase di valutazione dei fatti si deciderà se procedere con la CNR (comunicazione notizia di reati) dal momento che il maltrattamento e l’abbandono di animali sono considerati a tutti gli effetti reati, previsti e puniti dagli artt. 544 ter e 727 comma 2 del Codice Penale.

Guardie Zoofile di Acquaviva: salvati due cani in un'operazione congiunta

Guardie Zoofile di Acquaviva: salvati due cani in un’operazione congiunta

Poiché il proprietario é stato collaborativo e ha garantito una sistemazione più adeguata per i cani, le guardie si sono riservate di effettuare controlli,  anche a sorpresa, per verificare lo stato e le condizioni di vita dei due animali.

Le Guardie Zoofile di Acquaviva continueranno a vigilare sul territorio per la tutela degli animali ed invitano i cittadini a segnalare tutte le situazioni di maltrattamento degli stessi.

Potrebbero interessarti anche...

Shares