Lanciano sassi da cavalcavia sulla Bari Taranto, presi due giovanissimi

Shares

Hanno danneggiato il parabrezza di una vettura in transito colpendolo con un sasso.

I Carabinieri hanno arrestato un giovane di 18 anni e denunciato un complice appena 14enne per tentato omicidio, danneggiamento del veicolo e attentato alla sicurezza dei trasporti.

Avrebbero lanciato sassi da un cavalcavia sulla Statale 100, nelle vicinanze del centro commerciale Auchan di Casamassima.

Lanciano sassi da cavalcavia sulla Bari Taranto

Le accuse, per entrambi, sono pesantissime: tentato omicidio, danneggiamento doloso e attentato alla sicurezza dei trasporti.

L’episodio si sarebbe verificato nel pomeriggio di ieri, quando un automobilista, in transito sulla S.S. 100, ha subito il danneggiamento del parabrezza della propria vettura, colpito violentemente da un sasso di medie dimensioni lanciato da un cavalcavia.

L’automobilista, dopo l’accaduto, non si è perso d’animo ed è riuscito a bloccare uno dei presunti autori del lancio, un 18enne bracciante agricolo incensurato, successivamente arrestato dai militari e posto ai domiciliari.

Lanciano sassi da cavalcavia sulla Bari TarantoLe indagini, avviate subito dopo, hanno consentito di identificato anche il presunto complice, uno studente 14enne, rintracciato nella sua abitazione e accompagnato in Caserma assieme ai suoi genitori.

Nel corso del sopralluogo effettuato dai militari sono state inoltre rinvenute, sul cavalcavia da dove era stato lanciato il sasso, altre due pietre sul muretto di cemento.

Sono in corso altre indagini per verificare ulteriori responsabilità dei due ragazzi in un episodio simile avvenuto il 21 novembre scorso nei pressi dello stesso cavalcavia.

Anche in quella occasione, fortunatamente, gli occupanti del veicolo in transito – una Renault Scenic – non riportarono lesioni.

Potrebbero interessarti anche...

Shares