L’arte invade il 36° Stormo di Gioia del Colle: tra le opere anche quelle di Colapinto e Volsa

Shares

Si è inaugurata ieri, presso il Circolo Ufficiali del 36° Stormo di Gioia del Colle “Hellmut Seidl”, la mostra artistica dedicata all’omonimo Colonnello Pilota della Regia Aeronautica, eroe della Seconda Guerra Mondiale, decorato con la Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria.

Nato a Napoli il 19 aprile del 1904, Riccardo Hellmut Seidl, allora Comandante del 36°Stormo morì valorosamente il 27 settembre del 1941, durante la Seconda Guerra Mondiale, mentre alla testa di una formazione di aerosiluranti Savoia Marchetti SM 84, infliggeva gravi danni al nemico al largo dell’isola La Galite (Tunisia).

Umberto Colapinto

Da tutta la Puglia numerosi artisti hanno voluto, con le loro splendide opere, omaggiare il Valoroso Stormo in questa prima speciale commemorazione, voluta dal Comandante Col. Bruno Levati, per ricordare e riflettere sulla nostra storia e sulle gesta eroiche di chi ha sacrificato la propria vita per gli altri.

Ancora grati per l’intervento d’emergenza svolto dai militari per consentire la viabilità verso l’Ospedale Miulli di Acquaviva durante la indimenticabile nevicata che ha colpito il nostro territorio, anche alcuni cittadini acquavivesi, tra cui menzioniamo i pittori Colapinto Umberto e Volsa Francesco, hanno partecipato con entusiasmo alla iniziativa, in segno di sincero e disinteressato apprezzamento per l’encomiabile operato che la base militare di Gioia del Colle presta per l’Italia.

Francesco Volsa

Il 2017 sarà un anno denso di ricorrenze per la Base di Gioia del Colle, che festeggia il 50° anno di fondazione dello Stormo Caccia, il centenario della costituzione del XII e del X Gruppo Volo (che fu di Francesco BARACCA), oltre ad essere sede prescelta della festa dell’Aeronautica Militare Italiana.

In tempi di pace ricordiamo il fondamentale ruolo svolto dall’Aeronautica Militare nella difesa dello spazio aereo ed in particolare il ruolo rivestito dal 36° Stormo di Gioia del Colle che, insieme con i presidi di Grosseto e Trapani, garantisce 24 ore su 24, 7 giorni su 7, l’immediato decollo di una coppia di Eurofighter Typhoon (cd. Scramble), pronti ad intercettare aeromobili ostili o ad aiutare voli in emergenza.

Potrebbero interessarti anche...

Shares