Abbandono rifiuti, altri due incivili “incastrati” dalle videotrappole

Shares

La Polizia Municipale di Acquaviva, grazie alle videotrappole in dotazione, abilmente occultate e costantemente monitorate, ha individuato e sanzionato altri due cittadini responsabili di illecito abbandono di rifiuti.

I due inquinatori non sono riusciti a farla franca perché i loro volti, oltre alle targhe dei veicoli utilizzati per il trasporto dei rifiuti, sono stati immortalati dalle immagini registrate dalle videotrappole istallate in alcune zone “critiche” del territorio acquavivese dal Comando di Polizia Locale di Acquaviva.

Abbandono rifiuti nelle campagne di Acquaviva - Polizia Municipale

Le serrate attività di controllo, svolte grazie al silente ma efficace lavoro di squadra tra la Polizia Municipale, diretta dal Comandante Dr. Giovanni Centrone, gli Operatori Ecologici, le Guardie Zoofile e l’Assessorato all’ambiente del Comune di Acquaviva, hanno consentito di individuare e verbalizzare un centinaio di trasgressori negli ultimi mesi.

L’Assessore all’Ambiente Venturina Caporusso, con un comunicato stampa, precisa che i due cittadini responsabili dell’abbandono di rifiuti nelle zone periferiche della città avrebbero potuto conferirli tranquillamente presso il centro comunale di raccolta.

Il comunicato dell’Assessore Caporusso: 

“Continua l’attività di controllo del territorio per emarginare il fenomeno degli abbandoni dei rifiuti.

Come precedentemente divulgato, il posizionamento di 4 videotrappole, periodicamente spostate in luoghi maggiormente assediati da abbandoni di rifiuti, ha permesso l’individuazione di altri due cittadini che nelle zone periferiche della città hanno abbandonato rifiuti che avrebbero potuto conferire tranquillamente presso il centro comunale di raccolta.

Il lavoro strategico che si sta svolgendo che vede il maresciallo Domenico Ciocia protagonista del coordinamento di tale attività, ha scatenato una serie di comportamenti virtuosi da parte di cittadini che sognano di poter vedere le campagne libere da rifiuti.

Ringraziamo il Sig. Giuseppe Romanelli -- proprietario dell’attività commerciale il Tucano -- per aver donato due videotrappole che si aggiungono alle 4 donate un anno fa dalla Città Metropolitana.

Ringraziamo le guardie zoofile per il lavoro capillare e certosino che svolgono nel presidiare il territorio e fornendo preziose informazioni al Comando dei Vigili.

I due cittadini sono stati multati e a loro è stata chiesta la rimozione immediata dei rifiuti abbandonati.

Acquaviva delle Fonti, 4 gennaio 2020″

L’assessore all’Ambiente
Dott. ssa Venturina Caporusso

Potrebbero interessarti anche...