Al via i lavori di ristrutturazione dei plessi “De Amicis” – “Lucarelli” – Collodi”

Shares

Sono in corso di svolgimento i lavori per la Ristrutturazione e riqualificazione dei plessi “De Amicis” – “Lucarelli” – Collodi”.

Il cronoprogramma prevede l’ultimazione delle opere prima dell’avvio dell’anno scolastico.

pitturazione-scuola-giovanni-XXIII-02
Il nuovo anno scolastico restituirà agli scolari acquavivesi tre importanti plessi, da lungo tempo oggetto di soli interventi di ordinaria manutenzione, in una condizione di maggiore sicurezza e “riammodernati” negli impianti, negli infissi e nella dotazione tecnologica.

Si pensi alla scuola media Lucarelli ed alla condizione indecorosa dei suoi servizi igienici, alla palestra ed alle infiltrazioni d’acqua della scuola Collodi, alla vetustà degli infissi della De Amicis, per comprendere la “straordinarietà” degli interventi.

La De Amicis, la Lucarelli e la Collodi sono le tre scuole per le quali il Comune lo scorso anno, su proposta dell’assessore al ramo Austacio Busto, ottenne un finanziamento pari a 999mila euro partecipando al bando “Accordi di Programma Quadro Settore Istruzione – Intervento Recupero e Riqualificazione del patrimonio insfrastrutturale degli Istituti Scolastici Pugliesi” – Delibere CIPE N° 79/2012 e N° 92/2012.

L’appalto venne aggiudicato in favore della “Edil San & Global Service srl” con un ribasso offerto del 31,998% sull’importo a base d’asta e, quindi, per un importo di € 584.881,45 oltre Iva, comprensivo di oneri per la sicurezza ed € 126.391,81 per incidenza della mano d’opera non soggetti a ribasso.

La progettazione prevede la realizzazione di interventi finalizzati ad aumentare la propensione dei giovani a permanere nei contesti formativi e migliorare la sicurezza e la fruibilità degli ambienti scolastici.

A tal fine, sono state redatte progettazioni per le due linee di interventi:
Tipo strutturale (diretti a riqualificare gli edifici scolastici sotto l’aspetto della sicurezza)
Tipo non strutturale (diretti ad ammodernare le attrezzature e dotazioni tecnologiche)

Nell’ambito degli interventi di Tipo strutturale, sono ammessi:
1) Interventi finalizzati alla sicurezza antincendio;
2) Interventi di adeguamento e/o miglioramento strutturale;
3) Interventi di adeguamento a norma degli impianti tecnologici esistenti;
4) Interventi di adeguamento alle norme igienico sanitarie ed in materia di abbattimento delle barriere architettoniche.

Nell’ambito degli interventi di Tipo non strutturale, sono ammessi:
1) Interventi edili di finitura esterna ed interna all’edificio;
2) Acquisizione di attrezzature per l’implementazione di aule/laboratori per la didattica;
3) Acquisizione di attrezzature fisse e mobili destinati alla pratica sportiva/psicomotoria;
4) Acquisizione di dotazioni per spazi destinati alla refezione scolastica;
5) Adeguamento di locali esistenti per attività culturali/ricreative in genere o di altri locali da destinare ai servizi di accoglienza ed anche acquisizione delle relative attrezzature.

Potrebbero interessarti anche...

Shares