Martedí 21 marzo: incontro con l’autore Vito Saracino


Shares

L’autore Vito Saracino del libro intitolato ” Un libertario a servizio della Murgia – Enzo Marchetti, tra impegno politico e attivismo culturale” presenterà la sua opera martedì 21 Marzo alle ore 19:00 presso la Biblioteca Comunale “G. Maselli” di Acquaviva delle Fonti. All’incontro interverranno il professor Ferdinando Pappalardo, il segretario regionale dell’Arci Tommaso Ventaglini con la presenza dei moderatori Giuseppe Benedetto Capozzo ed accompagnamento musicale di Francesco Nardulli.

Il libro “Un libertario a servizio della Murgia, Enzo Marchetti, tra impegno politico e attivismo culturale”

Come opera prima risulta vincitrice del 1° Premio del Ricerca “Enzo Marchetti” organizzato dal Centro Studi Enzo Marchetti di Gravina in Puglia e inoltre viene ritenuta degna di segnalazione dalla Commissione giudicatrice del Premio di Studio “Matteo Fantasia e figlia Anna Maria” di Conversano per “l’attenzione dedicata ad un protagonista del dibattito culturale e politico meridionale, con particolare riguardo all’area murgiana”.

Ecco una breve presentazione del personaggio al quale è dedicata la biografia politica, la cui storia personale viene utilizzato come un grimaldello per accedere alle differenti ed interessanti sfaccettature della politica locale in Terra di Bari che si intersecano spesso con la politica nazionale ed internazionale.

Enzo Marchetti è una delle figure maggiormente atipiche del panorama intellettuale e politico nell’area murgiana degli ultimi decenni. Il suo spirito libertario lo porta a scrollarsi di dosso lo stereotipo di intellettuale erudito di stampo borghese, rappresentando il connubio ideale fra la teoria e la prassi. I suoi svariati interessi culturali, che variano dalla politica alla filosofia, dalla psicanalisi all’antropologia, dall’ archeologia all’ecologia, risultano degli strumenti essenziali per comprendere la vita sociale. Da vero zoon politikòn riesce a correlare i propri studi, apparentemente distanti fra loro, con l’attività politica, perseguendo il fine nobile della ricerca di uno sviluppo sostenibile che non deturpi e snaturi i luoghi originari, la sua città, come ogni altra città della Madre Terra. Ma Enzo Marchetti ha cercato soprattutto di generare interesse per il sapere, sia nei tanti studenti che ha accompagnato nella sua carriera da professore, sia nei diversi interlocutori incontrati nella sua vita vissuta “in piazza”, un luogo sia fisico, visto che era facile incontrarlo lì, che filosofico, con un richiamo voluto all’ agorà greca. (fonte: http://www.chioscoeventi.com)

Potrebbero interessarti anche...