Nuova area produttiva, il Comune convoca i proprietari dei terreni

Shares

Sei mesi di tempo. È il termine che il Comune ha dato ai proprietari dei terreni della nuova area produttiva di fronte al casello autostradale e alla zona industriale, per proporre il piano di lottizzazione. Questo piano consentirebbe l’edificazione di nuovi complessi per stabilimenti per attività comcasello-acquavivamerciali, artigianali e industriali.

Il piano di lottizzazione è un passaggio indispensabile per sottrarre queste aree da una pesante tassazione imu – poiché considerate come terreno edificabile e non agricolo – e renderle così appetibili per possibili investitori.

Fondamentale per la buona e rapida riuscita di questo piano è stata la divisione in sub-comparti, già operata nel 2015 con apposita delibera di Consiglio Comunale, da parte di questa amministrazione, a fronte delle considerevoli dimensioni dell’area in questione. Ciò permetterebbe ai proprietari delle aree rientranti nei sub-comparti di organizzarsi in maniera più agevole per la presentazione del progetto.

L’approvazione dei piani di lottizzazione per queste aree consentirà l’insediamento di nuove realtà produttive ed è dunque ritenuta fondamentale per il rilancio economico e occupazionale di Acquaviva. L’amministrazione infatti in caso di inerzia da parte dei proprietari delle aree, si riserva la possibilità di esercitare la facoltà di provvedere alla compilazione d’ufficio dei suddetti piani.

Potrebbero interessarti anche...

Shares