Unicef e Comprensivo “De Amicis – Giovanni XXIII” insieme per i Diritti Umani

Shares

La consolidata collaborazione tra l’Unicef del territorio e l’Istituto Comprensivo “De Amicis-Giovanni XXIII” si è tradotta anche quest’anno in un momento celebrativo di sensibilizzazione ai temi dei diritti umani.

In particolare, gli alunni di tutte le classi quarte dell’Istituto hanno approfondito le tematiche relative agli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, “obiettivi comuni” a tutti i Paesi su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico, per citarne solo alcuni.

Unicef e Comprensivo “De Amicis - Giovanni XXIII” insieme per i Diritti Umani

Unicef e Comprensivo “De Amicis – Giovanni XXIII” insieme per i Diritti Umani

Alla manifestazione, tenutasi venerdì 29 Novembre 2019 nell’aula Magna dell’Istituto “De Amicis”, erano presenti, oltre al gruppo di volontari Unicef di Acquaviva e alla sua referente Tatiana Lavacca, anche il Presidente Provinciale Unicef  Michele Corriero e il Sindaco di Acquaviva Davide Carlucci.

A fare gli onori di casa é stata la Dirigente Scolastica dell’Istituto, prof.ssa Valeria Brunetti, che ha accolto i numerosi genitori presenti e graziato docenti e bambini per l’impegno e la sensibilità dimostrata verso temi di grande valore.

“I bambini” ha sottolineato Presidente Provinciale Unicef, “sono il nostro futuro, ma noi adulti siamo il loro presente e dobbiamo impegnarci affinché sia possibile il raggiungimento di questi obiettivi”.

Anche il Sindaco Davide Carlucci, dopo aver ascoltato i bambini cantare, ha sostenuto l’importanza della campagna “Io come tu” promossa dall’Unicef Italia per ribadire il diritto alla non discriminazione di bambini e adolescenti di origine straniera e la riapertura del dialogo sui diritti di cittadinanza.

A conclusione, è stata ricordata la sensibile e straordinaria figura del caro Pino Solazzo e, la signora Tatiana, visibilmente commossa, ha ringraziato la Dirigente Scolastica e la Scuola tutta per l’affetto e la collaborazione dimostrati.

Potrebbero interessarti anche...

Shares