Anche Domenico Laforenza tra i “nuovi” Cavalieri

Shares

Si é svolta a Pisa la cerimonia di conferimento delle onorificenze all’Ordine e al Merito della Repubblica Italiana.

Tra gli insigniti, l’acquavivese Domenico Laforenza, direttore del CNR.

Articolo de “Il Tirreno” – Edizione Pisa – 19  Settembre 2018 – di Renata Viola – 

Anche Domenico Laforenza tra i “nuovi” Cavalieri

Anche Domenico Laforenza tra i “nuovi” Cavalieri

PISA – L’Auditorium di Palazzo Blu ha ospitato ieri la cerimonia di premiazione degli studenti che hanno partecipato al concorso “1948/2018, 70 anni di Costituzione Repubblicana” promosso dalla Prefettura di Pisa e dall’Ufficio Scolastico provinciale di Pisa.

Sono pervenuti 55 elaborati, da parte di 17 istituti comprensivi della provincia di Pisa, suddivisi in tre categorie: temi, video, produzioni artistiche.

Nell’occasione sono anche state rilasciate le onorificenze all’Ordine e al Merito della Repubblica Italiana.

Sono state assegnate al direttore del Cnr Domenico Laforenza, a Francesco Durante, Michele Fiaschi, Lionello Bertini, Franco Guidi, Gioacchino La Vecchia e Salvatore Melillo.

Alla presenza delle più alte cariche civili e militari cittadine, è stato il prefetto di Pisa Angela Pagliuca a sottolineare l’importanza dell’iniziativa rivolta agli studenti del terzo anno della scuola media. «Il lavoro svolto dagli studenti è prezioso, a testimonianza della loro sensibilità e di quella dei loro insegnanti in grado di coinvolgerli su temi che appartengono al patrimonio comune. A loro va il mio sincero in bocca al lupo».

Pagliuca ha poi rivolto un abbraccio alle vittime del crollo del ponte di Genova e ai loro familiari. Il prefetto ha poi ricordato come l’entrata in vigore della Costituzione, nel 1 gennaio 1948, avvenne in un periodo estremamente difficile per il Paese, rappresentandone un evidente punto di svolta nella sua storia e, ancora «la nostra Costituzione fu anche arricchita dalla sensibilità di cinque deputate».

Agli studenti è andato anche il saluto di Giacomo Tizzanini, direttore scolastico provinciale. «Quando entrò in vigore la Costituzione – ha detto – , per un anno intero fece il giro di tutte le sale dei consigli comunali italiane perché ogni cittadino potesse prenderne visione. Le scuole sono comunità fondanti per il nostro territorio, per questo abbiamo chiesto ad insegnanti e alunni di confrontarsi coi temi della costituzione».

Il sindaco Michele Conti ha portato ai ragazzi il saluto della città. «Mi fa piacere premiare coloro che si sono contraddistinti con il loro lavoro nella nostra provincia e coloro che sono all’inizio di un percorso formativo. Penso tali occasioni possano costituire un tassello che può dare alla nostra città la linfa di cui ha bisogno».

La giornata è stata caratterizzata anche da una briosa chiacchierata sull’inno nazionale curata da Michele D’Andrea.

Queste le scuole premiate: 1) Ic Martin Luther King Calcinaia; 2) Ic De André Cascina; 3) Ic Da Vinci Castelfranco; 4) Ic Pacinotti Pontedera; 5) Ic Tongiorgi Pisa; 6) Ic Fibonacci Pisa; 7) Ic Niccolò Pisano Pisa; 8) Ic Galilei Montopoli –3ª B; 9) Ic Settesoldi Vecchiano; 10) Ic Gandhi Pontedera;

Articolo de “Il Tirreno” – Edizione Pisa – 19  Settembre 2018 – di Renata Viola – 

Potrebbero interessarti anche...

Shares