Francesco Longobardi premiato al Salone Internazionale dell’Archeologia

Shares

Foto di Antonello D’Ardes

L’installazione artistica sui resti della basilica paleocristiana di Edoardo Tresoldi di Siponto e la cittá di Manfredonia, con la sua voglia di rinascita culturale e turistica, hanno ricevuto oggi il premio Riccardo Francovich.

La cerimonia si é svolta al Palazzo dei Congressi di Firenze, nell’ambito di “TourismA”, il Salone Internazionale dell’Archeologia e del Turismo Culturale.

La basilica paleocristiana di Siponto ha stravinto con 18.025 voti, superando di molto e in poco tempo tutti gli altri siti archeologici in concorso.

A ritirare il premio Luigi La Rocca, soprintendente archeologo della Puglia, e il nostro concittadino Francesco Longobardi, direttore dei lavori per conto  del Segretariato Regionale del Mibact per la Puglia.

Un riconoscimento importante per Francesco Longobardi, che ha avuto un ruolo di rilievo nella valorizzazione del sito di Siponto con l’installazione futurista e suggestiva di Tresoldi.

Francesco Longobardi, 50 anni, architetto, è stato il regista dell’operazione “L’arte ricostruisce il tempo” che ha riportato a nuova vita l’antica basilica paleocristiana nel parco archeologico di Santa Maria di Siponto.

Presidente del movimento politico “Viva”, Longobardi ha anche ricoperto la carica di assessore alla Cultura per il Comune di Acquaviva.

La Basilica di Siponto in uno scatto di Antonello D’Ardes

Potrebbero interessarti anche...

Shares