Manutenzione canali di raccolta acque meteoriche: serve rimuovere le occupazioni abusive

Shares

Il Consorzio di Bonifica Terre d’Apulia ricorda l’urgenza di avviare la manutenzione ordinaria e straordinaria e chiede la rimozione delle occupazioni abusive delle fasce di servizio dei canali naturali di raccolta acque meteoriche.

raccolta acque meteoriche

Lo straripamento di “Lama Torre Cimarosa” che colpì Acquaviva nell’ottobre 2005

I canali della rete scolante delle acque meteoriche, quali lame e formazioni naturali similari, gestite dal Consorzio di Bonifica Terre d’Apulia, che servono l’agro di Acquaviva delle Fonti, presentano occupazioni abusive finalizzate all’aumento delle superfici agricole che impediscono il passaggio dei mezzi impiegati nell’espletamento delle attività di manutenzione, da cui dipende, di fatto, la possibilità di irrigare in maniera efficace le relative colture.

Recependo le istanze del Consorzio, con un avviso pubblico, il sindaco Carlucci ha invitato i cittadini e gli agricoltori operanti nel territorio di Acquaviva delle Fonti a liberare celermente da eventuali occupazioni abusive di qualsiasi natura ed estensione i suddetti canali e fasce di rispetto, il tutto allo scopo di permettere l’esecuzione delle programmate opere di manutenzione da parte del Consorzio di Bonifica e favorire, inoltre, l’eliminazione della vegetazione infestante.

Sono infatti gli amministratori comunali che, assieme al Consorzio di Bonifica, hanno il compito di gestire la risorsa acqua, non solo quando essa si trasforma in minaccia durante gli eventi alluvionali, ma prima ancora in quanto prezioso elemento naturale di grande pregio ambientale.

Garantire un regolare deflusso delle acque naturali, inoltre, consente di evitare danni all’ambiente e alle proprietà pubbliche e private e, nel contempo, contribuisce a valorizzare gli aspetti paesaggistici e naturalistici dei nostri corsi d’acqua.

Di seguito il testo dell’Avviso pubblico del Comune di Acquaviva:

OGGETTO: Rimozione occupazioni abusive delle fasce di servizio dei canali naturali di raccolta delle acque meteoriche.

– Dato atto che, ai sensi della Legge Regionale della Puglia n.4/2012 al Consorzio di Bonifica Terre d’Apulia compete la gestione e manutenzione dei canali della rete scolante delle acque meteoriche quali lame e formazioni naturali similari;

– Dato atto che l’ente in questione, con nota prot.n. 11744 del 04/05/2020, constatava la presenza, all’interno di detti canali, di occupazioni abusive finalizzate all’aumento delle superfici agricole che costituiscono grave impedimento al passaggio dei mezzi impiegati nell’espletamento delle attività di manutenzione di cui al punto precedente;

– Ritenuto di dover procedere in merito anche per favorire l’eliminazione della vegetazione infestante dannosa per l’agricoltura;

si invitano

i cittadini e gli agricoltori operanti nel territorio di Acquaviva delle Fonti a liberare celermente da eventuali occupazioni abusive di qualsiasi natura ed estensione i suddetti canali e fasce di rispetto, il tutto allo scopo di permettere l’esecuzione delle programmate opere di manutenzione da parte del Consorzio di Bonifica Terre d’Apulia.

IL SINDACO

Dott. Davide Francesco Ruggero Carlucci

Potrebbero interessarti anche...

Shares