Piano Urbanistico Generale. Servono esperti per realizzarlo, aperto il bando

Shares

É in pubblicazione dal 20 dicembre, fino al 31 gennaio 2019, il bando pubblico per individuare un gruppo di lavoro composto da esperti esterni al quale affidare la redazione del nuovo Piano Urbanistico Generale.

Piano Urbanistico Generale

Piano Urbanistico Generale. Servono esperti per realizzarlo, aperto il bando

Ne da notizia l’assessore all’Ambiente e Urbanistica Dott.ssa Venturina Rosaria Caporusso con un comunicato stampa.

Il nuovo piano, sostengono da più parti, sarebbe in grado di migliorare l’aspetto della programmazione urbanistica e della visione futura della città di Acquaviva delle Fonti.

Il Piano Urbanistico Generale, una volta approvato, sostituirà integralmente il vecchio Piano Regolatore Generale della Città.


Bando di gara mediante procedura aperta per l’affidamento di incarico professionale per servizi tecnici di ingegneria ed architettura per la redazione del DPP, progettazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) e del rapporto ambientale per la Valutazione Ambientale Strategica (VAS) comprensiva della Valutazione di Incidenza (VINCA)

Bando e allegati 

 Il comunicato dell’assessore Caporusso: 

Il comune di Acquaviva pubblica in data 20 dicembre il bando di gara per l’affidamento di incarico relativo alla redazione del Piano Urbanistico Generale (PUG) che una volta approvato sostituirà integralmente il Piano Regolatore Generale che in questi anni sì è rivelato inadeguato allo sviluppo delle esigenze urbanistiche della città.

Un altro passo, quindi verso un percorso che alla fine ridisegnerà la città attraverso il coinvolgimento della città stessa nella discussione di temi importanti volti alla valorizzazione, riqualificazione e trasformazione del contesto urbano.

La prima fase riguarderà la stesura del Documento Programmatico Preliminare (DPP) che offrirà l’occasione per sperimentare modalità inedite di interpretare il territorio, analizzando grandi temi come il paesaggio, il recupero della forma urbana e del Centro Storico, lo spazio pubblico, il sistema del verde e la sicurezza del territorio.

Le fasi successive invece, si occuperanno della redazione vera e propria del PUG che sarà sottoposto ad un iter di approvazione da parte degli Enti preposti oltre che del Consiglio Comunale.

Un percorso articolato e complesso che ci prefissiamo di concludere entro la fine del mandato Carlucci bis.

Il principio ispiratore del PUG, così come riportato nel Documento Regionale di Assetto Generale (DRAG PUG ) della Regione Puglia, è quello della sostenibilità dello sviluppo, che implica la necessità di coniugare in una visione integrata le tre dimensioni fondamentali e inscindibili della sostenibilità:

  1. sostenibilità ambientale
  2. sostenibilità economica
  3. sostenibilità sociale

Insomma una idea innovativa di concepire l’evoluzione del territorio e i suoi strumenti urbanistici che a differenza del passato consentirà ai cittadini di poter contribuire attivamente, attraverso numerosi eventi di partecipazione, alla costruzione di una nuova visione di città.

La domanda di partecipazione al bando potrà essere inoltrata entro il 31 gennaio 2019.

Acquaviva delle Fonti, 22 dicembre 2018

Assessore All’Ambiente e Urbanistica
Dott.ssa Caporusso Venturina Rosaria

Potrebbero interessarti anche...

Shares