50enne muore d’infarto alla guida del suo trattore in Contrada Cimaglia

Shares

Quella che doveva essere una tranquilla giornata di lavoro all’aria aperta, tra le campagne acquavivesi, si è trasformata in una tragedia.

Un uomo di 50 anni avrebbe accusato un malore mentre stava svolgendo alcune attività a bordo del suo macchinario agricolo ed è morto.

infarto alla guida del trattore

50enne muore d’infarto alla guida del trattore in Contrada Cimaglia

La tragedia si è consumata ieri mattina in Contrada Cimaglia ad Acquaviva, dove l’uomo, un trattorista di Santeramo in Colle, stava svolgendo alcune attività a bordo del macchinario agricolo.

Tutto si è svolto in un attimo. L’uomo si sarebbe accasciato in seguito al malore ed il trattore, privo di controllo, è finito contro un muretto a secco.

Da lì qualcuno si è accorto dell’accaduto ed è scattato l’allarme alla centrale del 118 che ha inviato subito un’ambulanza.

Ma ad essere allertati sono stati anche i Vigili Urbani perché nella confusione iniziale pareva che l’uomo, trovato riverso sull’asfalto, era stato vittima di un fatale incidente stradale.

Gli Agenti hanno raccolto gli elementi necessari per definire con esattezza come si sono svolti i fatti, ma subito ci si è resi conto che all’origine del decesso c’era un malore.

L’area è stata messa in sicurezza, ma purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare. Sarebbe morto quasi sul colpo.

Ai sanitari non è rimasto che accertarne la morte e disporre il trasferimento della salma all’obitorio.

Potrebbero interessarti anche...

Shares